Forse stavolta ci siamo davvero: anche i più pigri, quelli che è quasi impossibile spostare dal divano e dai popcorn, hanno la scusa buona per rimettersi in forma.

La scusa, diciamo così, è quanto mai allettante: correre per guadagnare denaro. È la rivoluzionaria formula, infallibile in tempi di crisi (e non solo), garantita da WeWard, un’app francese che per download da quelle parti è ormai seconda solo a “TousAntiCovid”, l’equivalente della nostra “Immuni”.

Lanciata nel 2019 e transitata in Belgio e Spagna l’anno successivo, WeWard è arrivata da pochissimo anche in Italia, dove nel giro di una sola settimana ha fatto registrare 50mila download.

Oltre ad essere completamente gratis, come accennato l’app nasce per invogliare chiunque all’attività fisica, remunerando gli utenti in base a km percorsi e traguardi raggiunti. Dopo averla scaricata da Apple Store o Google Play è sufficiente registrarsi e iniziare a camminare, ma per quanti si chiedono di quantificare i guadagni è giusto aggiungere che la soglia varia in base al livello di attività fisica: più è alta, più si incassa. Il pagamento avviene tramite Ward, dei bonus che è possibile convertire in regali, ricompense, sconti, donazioni, voucher, carte e promozioni scegliendo fra oltre 500 prestigiose aziende partner (fra cui H&M, Nike, Decathlon, Mariannaud, Converse e Foot Locker), o direttamente in euro ricevendo la somma sul proprio conto corrente. A titolo di esempio, il primo livello permette di guadagnare un Ward con 1.500 passi, che nel secondo diventano 3 con 3.000 passi, mentre già nel terzo chi mette insieme 20mila passi giornalieri incassa 25 Ward.

Ma attenzione, perché barare è impossibile: il calcolo del contapassi è accurato e include i piani di scale saliti, così come permette di seguire i miglioramenti quotidiani attraverso le calorie bruciate e le distanze percorse.

L’app propone sfide anche da completare per ogni livello di preparazione fisica e una mappa con le offerte e gli sconti disponibili presso negozi, musei e attrazioni turistiche, e permette anche guadagni ulteriori lanciando challenge agli amici, rispondendo a sondaggi, visitando luoghi segnalati e facendo acquisti nei negozi selezionati.

Secondo alcuni calcoli, WeWard funziona come motivatore (o personal trainer) e spinge in media a camminare il 24% in più, diminuendo la propria impronta di carbonio ma soprattutto migliorando il metabolismo, bruciando le calorie, mantenendo tonica la muscolatura e riducendo stress e rischi di malattie cardiovascolari.

“Siamo nati nel 2019 con l’idea di sviluppare una app che fosse utile alle persone e che allo stesso tempo le aiutasse a socializzare, a visitare quanto di più bello offre il territorio e facendo del bene a sé stessi, al pianeta e alla comunità. Il nostro obiettivo è di arrivare a 15 milioni di utenti entro fine 2022 e consolidare la rete di partner – aggiunge Yves Benchimol, Ceo di WeWard - a oggi, i nostri utenti hanno consentito di risparmiare ben 184 milioni di tonnellate di CO2”.

Galleria fotografica

Articoli correlati