L’Italia s’è desta, almeno l’Italia a tavola. Lo dice un report di “The Fork”, che ha analizzato l’andamento dei ristoranti in Italia sulla piattaforma nel periodo compreso fra giugno e agosto.

In generale, nei tre mesi estivi i numeri mostrano trend in crescita rispetto all’anno scorso che confermano la netta ripresa. In agosto il portale di prenotazioni ha registrato +4,5% rispetto allo stesso mese del 2020 e, soprattutto, +4% rispetto al 2019. La settimana dal 16 al 22 agosto è stata quella con più prenotazioni in tutto il 2021, in crescita anche rispetto al 2020 (+7,2%) e al 2019 (+15,4%). Ma non solo: nel mese clou dell’estate quasi una prenotazione su cinque (17%) è stata effettuata da utenti stranieri, stessa cifra del 2019 ma in crescita rispetto ad agosto 2020 (+11%).

Scendendo in dettaglio, ad agosto 2021 il Nord Est è l’area che ha ricevuto più prenotazioni dagli utenti stranieri (24%), trainato dal Veneto (38%) e da Venezia, che ha ricevuto poco più della metà (52%) delle prenotazioni dai turisti esteri. Positano, Verona, San Vito Lo Capo, Venezia, Como sono state invece le città con crescita percentuale maggiore anno su anno.

Interessante notare che in tutti i Paesi in cui è presente TheFork, l’Italia è la nazione con più città, ben 3, presenti nella Top 10 di quelle che hanno ricevuto più prenotazioni in agosto: Roma al 4° posto, Milano al 6° e Firenze all’8°. Le altre città in classifica sono Parigi (1°), Madrid (2°), Barcellona (3°), Stoccolma (5°), Lisbona (7°), Londra (9°) e San Paolo (10°).

La cena si conferma il momento preferito per uscire a mangiare anche in estate, con quasi 4 utenti su 5 (79%) che hanno prenotato in questa fascia oraria. Il sabato risulta essere il giorno prediletto per recarsi al ristorante, seguito dalla domenica e dal venerdì, con rispettivamente il 22%, il 16% e il 15% delle prenotazioni. 

Poco più di 2 persone su 5 (43%) ha prenotato con 4 ore o meno di anticipo rispetto all’orario del pasto prenotato e in media sono stati principalmente richiesti tavoli da 3 persone, mentre il 24% degli utenti ha effettuato prenotazioni per 4 o più persone. In termini di scontrino, il 70% ha speso tra i 25€ e i 50€ a testa, il 27% meno di 25€ e solo il 3% ha pagato più di 50€. 

Le tipologie di cucina preferite dagli utenti vedono al primo posto quella mediterranea (15%) seguita da un ex equo tra pesce e pizza (14%), dalla cucina italiana (11%) e, infine, da quella toscana (6%).

Galleria fotografica

Articoli correlati