Anche la più scontata delle offerte “last second” potrà difficilmente battere la proposta dello “Stupido Hotel”, un tre stelle di Miramare di Rimini che ha ideato la tariffa “un euro a notte”.

La notizia, diffusa dal “Corriere di Romagna”, ha fatto in poche ore il giro del mondo, anche perché accompagnata da un’opzione particolare: si applica dal 15 aprile al primo settembre soltanto a coppie che accetteranno di essere in diretta streaming 24 ore su 24 su Twich, 12 ore su YouTube e 2 su Facebook. Nulla di strano, commenta Fabio Siva, gestore dell’hotel: “Siamo nell'epoca del digitale: tutti in rete contemporaneamente, dove tutti vogliono farsi vedere. Per questo offriamo una vacanza al prezzo minimo, a patto che paghino immolando la propria privacy”.

Le camere del primo “Grande Fratello Hotel” di cui abbia notizia sono quelle del quarto piano della struttura, tre in tutto, disseminate di videocamere collegate ad una sala regia, da dove una voce fuori campo commenterà in tempo reale sui social quello che succede all’interno. “Un’altra telecamera verrà posizionata nel corridoio centrale, quella in cui gli ospiti faranno colazione, e un’altra ancora nel terrazzo, dove ci saranno sdraio, ombrelloni e una vasca idromassaggio per quattro persone. Toglieremo le porte delle camere e stabiliremo alcuni momenti comuni obbligatori, per far sì che le coppie interagiscano fra di loro quanto più possibile”.

Lo Stupido Hotel, il cui nome si ispira ad una celebre canzone di Vasco Rossi, non ammette bambini: si trova a 200 metri dalla spiaggia di Bradipo, e vanta “camere tra le più grandi d’Italia, dai 35 mq in su e cromoterapia nelle docce, con tariffe che normalmente oscillano fra 60 e 150 euro a notte”. Inutile aggiungere che le richieste sono già migliaia: tutti disposti a perdere la privacy pur di spendere pochissimo.

Galleria fotografica

Articoli correlati