Forse è vero: il fascino magnetico di Elon Musk non sta nel riuscire a rimanere in costante equilibrio fra follia e genialità, ma nell’essere assolutamente imprevedibile.

Poche ore fa, sul sito Tesla Shop, è comparso un altro dei fantasmagorici accessori con cui ama stupire il pianeta: un fischietto. Si chiama Cyberwhistle perché ispirato alle linee dell’ormai iconico pickup elettrico Cybertruck, ma è in tutto e per tutto un vero fischietto in acciaio spazzolato di grado medico, senza funzioni aggiuntive, a parte un’elegante e perfino esagerata confezione con cui è accompagnato.

Come sia venuto in mente al genialaccio sudafricano - dopo la recente birra GigaBier, la tavola da surf in edizione limitata e il celebre lanciafiamme - non è dato saperlo (anche se sarebbe bello), mentre è invece da registrare il tutto esaurito raggiunto dall'imperdibile fischietto nel giro di poche ore sul sito, dov’era venduto a 50 dollari, più o meno 45 euro. L’unico commento, a parte la frase slogan “Suona il fischietto di Tesla!”, è stato “Non sprecate soldi su quello sciocco tovagliolo”. Una stoccata rivolta ai rivali-amici di Apple che fa riferimento all’AirPower, un panno per la pulizia degli schermi di tutti i device griffati con la mela uscito di recente e sommerso ovunque dalle critiche perché in vendita a ben 25 euro.

Galleria fotografica

Articoli correlati