Dall’alto dei suoi 62 anni, portati benissimo, Barbie di auto ne ha cambiate davvero tante: vivendo in California, patria dei surfisti e della vita salutare, è passata indenne attraverso un’infilata di cabriolet e utilitarie, sempre tutte declinate nel rosa shocking che fa da capitolato alla bambola nata nel 1959 dalla fantasia di Ruth Handler e diventata un’icona pop per decine di generazioni.

Ma quest’anno, al “Los Angeles Auto Show”, fra fuoristrada palestrati, berline lunghe come un incubo e cilindrate assassine, è comparsa anche un’auto di Barbie in scala 1:1. In pratica, si tratta dell’elaborazione a due posti di una Fiat 500e, realizzata per lanciare sul mercato la “Barbie Extra”, la nuova auto della bambola bionda, venduta a 29,99 dollari nei negozi di giocattoli.

Costata 10 settimane di lavoro, l’autentica Barbie car vanta portiere ad “ala di cigno”, fanaleria anteriore a stella, cerchi in lega dipinti a mano e colori della carrozzeria sgargianti, mentre gli interni sono tutti virati in rosa confetto, dai sedili a cruscotto e plancia centrale. Tutti i dettagli della carrozzeria, spiega la Mattel, sono stati realizzati tramite stampa in 3D, partendo dal progetto del modellino giocattolo.

Un’ apparizione a sorpresa che ha riscosso tale successo e interesse da costringere l’azienda a comunicare ufficialmente che si tratta di un semplice veicolo promozionale, per nulla destinato alla vendita.

Galleria fotografica

Articoli correlati