Si parla ad esempio di riprendere lo sport come routine, di migliorare le proprie abitudini a tavola, di conseguire certi risultati economici o vari obiettivi professionali, e via discorrendo. Purtroppo però esagerare con i buoni propositi può far subentrare la confusione, e alla fine non saremo in grado di farne partire nemmeno uno. Ecco perché conviene sempre stilare una lista fatta di priorità. Di conseguenza, oggi scopriremo insieme 3 buoni propositi per questo 2021 appena iniziato in ordine di budget.

Gli obiettivi possibili per il 2021

Per prima cosa, dopo mesi di clausura forzata, gennaio è il mese più adatto per iniziare a pianificare un viaggio, magari da organizzare in primavera. Ci sono tantissime mete papabili, e vista l’attuale situazione conviene progettare un viaggio “in casa”, quindi evitando per il momento le mete estere. Le isole come sempre rappresentano una meta molto ambita, ma non dimentichiamoci delle città d’arte come Firenze, e dei luoghi romantici come Verona e Taormina. Per non parlare poi dei tanti borghi del Lazio, giusto per citare una regione ricca di cittadelle e di paesini. Inoltre, dopo tante privazioni, il 2021 è l’anno perfetto per regalarsi un piccolo lusso, dalla nuova Playstation fino ad arrivare ad uno smartwatch top gamma. Se non si dispone della cifra giusta, è possibile fare una simulazione di un piccolo prestito on line sul sito di Younited Credit ad esempio. In questo modo si potrà vedere immediatamente quali sono le opzioni e i termini di un eventuale finanziamento, per programmare al meglio le proprie spese. Il terzo e ultimo proposito per il 2021? Scoprire un nuovo hobby, per dare una ventata di aria fresca alla nostra quotidianità, e magari per avere una scusa buona per conoscere nuove persone.

Le abitudini da modificare nel 2021

Innanzitutto il prossimo anno richiederà da parte di tutti noi una maggiore attenzione al green e dunque alle esigenze del pianeta. Dalla raccolta differenziata al corretto smaltimento dei rifiuti pesanti, passando per l’utilizzo di materiali ecosostenibili al posto della plastica, i punti da correggere non mancano di certo. In secondo luogo, si suggerisce di iniziare a usare meno la tecnologia, perché già oggi siamo fin troppo schiavi dei device hi-tech come lo smartphone. Una riscoperta dei rapporti sociali diretti non può che farci bene, specialmente per riprendere i contatti con una realtà che in questi mesi si è allontanata da noi. Inoltre, sarebbe il caso di fare davvero attenzione a non esagerare con il cibo, all’attività fisica e in generale alla nostra salute. Infine, un consiglio che è un must: non prendere tutto troppo sul serio, perché la vita richiede alle volte leggerezza e spensieratezza, per evitare di accumulare uno stress eccessivo.

Galleria fotografica

Articoli correlati