In periodi come questo che stiamo vivendo per organizzare un viaggio occorre prestare molta attenzione alle vicende legate al Coronavirus ed alle varie situazioni politiche. Quando si va alla ricerca del volo, dunque, è molto importante tenere in considerazione la possibilità di sottoscrivere una polizza assicurazione annullamento viaggio che ci metta al riparo da eventuali cancellazioni del volo e da altre situazioni che possono compromettere il nostro viaggio.  

La cancellazione del volo
Può capitare a tutti di arrivare in aeroporto e trovarsi di fronte al tabellone delle partenze e di leggere “Volo Cancellato”. Cosa si fa in questo caso? Semplice, se abbiamo sottoscritto una polizza per l’annullamento del viaggio potremo ricevere un risarcimento che va a coprire totalmente oppure in parte la spesa per il viaggio stesso, secondo quanto stabilito dal contratto. 

Cosa copre l’assicurazione annullamento viaggio
La polizza per l’annullamento viaggio copre diverse situazioni, a seconda della compagnia scelta e dalla possibilità di personalizzare la polizza stessa. Le varie compagnie assicurative stabiliscono all’interno del contratto le varie casistiche per cui è possibile annullare il viaggio ed il termine ultimo per richiedere il rimborso. Nel contratto sono presenti le norme per la sottoscrizione e le penali, oltre alle modalità di rimborso. Ovviamente possono essere inserite una serie di limitazioni che possono riguardare la posizione geografica e l’anagrafica. 

I motivi di salute
Tra le situazioni più comuni per l’annullamento del viaggio rientrano ovviamente quelle legate alle condizioni di salute del soggetto interessato. All’interno delle polizze, infatti, sono previste clausole che vanno a coprire casi di infortunio, malattia e decesso che non permettono di usufruire del viaggio acquistato. 

L’infortunio e la malattia sono situazioni che vanno a colpire direttamente l’assicurato e che in questi casi può richiedere l’annullamento del volo ed il susseguente rimborso. Per quanto riguarda il decesso, invece, oltre al contraente si considera la possibilità di morte di un familiare stretto o del contitolare dell’attività di impresa. 

I vantaggi della polizza per l’annullamento del viaggio
Sottoscrivere una polizza per l’annullamento del viaggio dà accesso ad una serie di vantaggi che bisogna tenere sempre in considerazione quando si organizza un viaggio, che sia di piacere o di lavoro. Gli imprevisti, infatti, sono sempre dietro l’angolo e possono essere di diversa natura. Per questo motivo sottoscrivere una polizza per l’annullamento del viaggio è sempre consigliabile visto che questa comprende le casistiche più frequenti e ne assicura il risarcimento. Se dovesse capitare infatti una situazione che ci preclude la possibilità di partire, qualora avessimo sottoscritto una polizza del genere potremmo semplicemente presentare la documentazione richiesta per richiedere e ricevere il rimborso. 

Inoltre, una polizza per l’annullamento del viaggio è molto vantaggiosa in quanto è possibile personalizzare l’assicurazione di annullamento a seconda delle proprie possibilità di spesa e delle proprie esigenze. In questo modo si saprà in anteprima quali saranno le coperture assicurative e quale sarà il massimale. Le polizze sono infatti semplici ed intuitive e basta leggere le varie condizioni per scegliere quella che più si addice alle proprie esigenze. 

Si tratta di polizze che negli ultimi anni hanno conosciuto un successo davvero planetario. Sempre più persone, infatti, decidono di sottoscrivere una polizza di annullamento viaggio che metta al riparo da rischi di diverso genere quando si va ad organizzare un viaggio. Il consiglio, in questo caso, è di scegliere sempre per compagnie assicurative conosciute e che siano in grado di offrire le varie coperture richieste dai viaggiatori. 

Galleria fotografica

Articoli correlati