Galleria fotografica

La bicicletta è qualcosa che unisce le persone e dà loro la massima libertà di movimento. Quando si viaggia in bicicletta, una persona è limitata solo dalle sue capacità fisiche e dal tempo. In ogni caso, il ciclismo è romanticismo, vento in faccia e avventura in compagnia di persone che la pensano allo stesso modo. Un buon esempio di innamoramento per il ciclismo è la Milano-Torino. Quest'anno ha avuto inizio in Canavese il 13 marzo con la classica corsa: la Milano-Torino. Quest'anno la partenza è stata a Rho e il gran finale è stato a Salassa dopo un vero e proprio circuito sulle strade del quartiere canavesano. Naturalmente, per partecipare a queste gare vale la pena di prendersi cura del proprio veicolo. Non importa se si tratta di un'auto o di una bicicletta.

Qualche parola sui pneumatici per bicicletta

Oggi la scelta di pneumatici per biciclette è semplicemente gigantesca. Ma, in realtà, la loro principale differenza dipende dallo scopo, dalle dimensioni e dal disegno del battistrada. Per regolamentare le dimensioni di tutti i pneumatici, è stata introdotta una norma internazionale specializzata ISO ETRTO. Anche tutte le aziende che producono camere d'aria e cerchioni sono soggette a questo standard. Esistono 4 tipi principali di pneumatici.

- Slick. Questo tipo di pneumatico è liscio, si comporta bene sull'asfalto liscio e ha un ottimo rotolamento. Tuttavia, l'uso di questo pneumatico "pelato" per il fuoristrada è molto pericoloso e incredibilmente difficile.

- Semi-slick. Sono progettati per viaggiare su una superficie asfaltata piana e, allo stesso tempo, è possibile percorrere strade sterrate. Se guardate bene, scoprirete che questi pneumatici sono comuni nelle city bike, nelle bici da cross e nelle ibride. A proposito, uno pneumatico semi-slick con sciancratura è come per auto sono pneumatici 4 stagioni.

- Pneumatici da montagna e da fango. I primi hanno un diametro compreso tra 2 e 2,8 pollici e un battistrada alto. Hanno un'ottima trazione, si adattano al fuoristrada, ma sulla superficie asfaltata il loro utilizzo è il più difficile e scomodo possibile. I pneumatici da fango hanno un particolare disegno del battistrada, grazie al quale il fango non avvolge la ruota, ma cade da essa.

- E, naturalmente, c'è la gomma invernale. Credo che qui i commenti siano superflui.

Qual è la differenza tra pneumatici per auto e pneumatici per bicicletta?

Senza entrare nel merito delle classificazioni dei pneumatici per auto e per bicicletta, c'è una differenza fondamentale tra loro. Si tratta del rinforzo del pneumatico. Per rinforzare un pneumatico da bicicletta si possono utilizzare materiali come il filo di kapron, mentre per le auto si utilizzano solo elementi metallici. Questo è necessario perché il pneumatico deve essere in grado di resistere a sollecitazioni meccaniche costanti (fattori ambientali, pressione interna dell'aria) e di adattarsi perfettamente al cerchio.

Pressioni degli pneumatici per bicicletta: cosa influenzano?

Come per le automobili, sulla pressione dei pneumatici delle biciclette influisce sulle prestazioni del pneumatico. Come per le auto, è possibile trovare tutte le informazioni sulla pressione da tenere leggendo le informazioni riportate sul lato del pneumatico della bicicletta. L'importante è che, entro i limiti consentiti, questa pressione possa essere regolata in base alle condizioni di utilizzo e alle strade che si percorrono. Tuttavia, se la pressione è troppo bassa, il pneumatico si deteriora rapidamente e si deve impiegare molta più energia per spostarsi in bicicletta. Se si salta su un terreno irregolare o si urta un marciapiede, si può danneggiare la camera d'aria del pneumatico. Allo stesso tempo, se il pneumatico è troppo gonfio, si sente ogni asperità della strada.