Quando si avvicina la bella stagione, o durante l’anno nei periodi in cui si desidera fare qualche gita fuori porta, siamo soliti porci il dubbio di come lasciare la casa in sicurezza per poter partire spensierati. Questo avviene perché non sempre ci fidiamo a lasciare incustodita la propria abitazione.

Ecco quindi che andremo a vedere qualche consiglio utile da seguire prima di andare in vacanza.
 
Ladri – Richiedere un preventivo per l’allarme di casa è la soluzione

Tra le preoccupazioni più grandi sicuramente troviamo i ladri, in quanto non sempre la nostra abitazione è dotata di porte blindate, infissi robusti ed è collocata in posizioni popolate e sotto l’occhio vigile dei vicini. Richiedere un preventivo per installare l’allarme di casa è quindi essenziale per partire in sicurezza.
 
Esistono tantissimi dispositivi che si possono installare nelle case, i più conosciuti sono quelli via cavo, wireless o misti. Gli allarmi via cavo, sono caratterizzati da un insieme di cavi installati al muro che collegano i vari elementi dell’impianto, come telecamere, sensori, etc.
Ovviamente è un tipo di allarme ottimale per le case in fase di costruzione o rifacimento, nelle quali è possibile fare interventi invasivi.
Gli allarmi wireless invece sono privi di cavi, vengono alimentati da batterie a lunga durata e risultano perfetti per le case che non possono subire modifiche, magari appena reduci di ristrutturazioni. Un aspetto molto positivo di questa tipologia d’impianto è che può essere riutilizzata in altre abitazioni nel caso in cui si faccia un trasloco.

Quando si domanda la formulazione di un preventivo allarme casa, è possibile anche richiedere che questi due modelli d’impianti d’allarme vengano realizzati in modalità mista, ovvero con una parte alimentata via cavo ed una no. La maggior parte di queste informazioni possono essere richieste semplicemente in modalità online o tramite un contatto diretto con il tecnico scelto.

Copie di chiavi – Meglio cambiare la serratura

Quando abbiamo affittato casa a persone che non conosciamo, quando abbiamo smarrito e ritrovato mazzi di chiavi oppure quando compriamo una casa precedentemente abitata è sempre bene procedere al cambio della serratura. Questo consiglio è motivato dal fatto che nessuno ci garantisce che in circolazione ci siano chiavi che possono aprire la nostra porta di casa. 
Stesso discorso vale per le parole d’ordine ed i codici di sblocco. Se per partire in vacanza lasciamo incustodita un’abitazione di cui non siamo sicuri che altre persone conoscano codici di sblocco d’allarme o parole d’ordine similari, è sempre bene modificare tali dati per poter dormire sogni tranquilli.

Informazioni di partenza – Non diffonderle su internet

Quando siamo in procinto di un viaggio si è soliti spargere la voce, informare amici e conoscenti ed in alcuni casi pubblicare la notizia anche su internet. Il nemico però è sempre dietro l’angolo, motivo per il quale non bisogna divulgare troppe informazioni dettagliate relative ai propri spostamenti.

Ecco quindi che abbiamo appena visto quanto sia semplice richiedere un preventivo per l’allarme di casa e quanti consigli validi esistono per partire in tutta sicurezza per le proprie vacanze.

Galleria fotografica

Articoli correlati