di Giorgio Cortese

Anche il gruppo Alpini  di Favria ha partecipato al raduno nazionale di Rimini per la 93 adunata alpina. Oggi essere Alpini significa essere capaci di testimoniare e rappresentare quei valori che i nostri “veci” ci hanno tramandato in 150 anni di costituzione del corpo e negli oltre 100 anni di vita dell’Associazione: spirito di corpo, senso di appartenenza alla Patria, e solidarietà verso gli altri. Ogni raduno nazionale o intersezionale è un momento formativo perché permette di rinvigorire il vero spirito alpino che è nei nostri animi. Lo spirito alpino è ben sintetizzato nel motto: “Onorare i morti aiutando i vivi”. 

Gli Alpini sempre presenti non solo nelle feste ed adunate ma anche per aiutare nei momenti di difficoltà del nostro paese quando è colpèito da calamità naturali rendendo sempre onore al cappello che si indossa. Il Gruppo di Favria si appresta tra due  anni a festeggiare il centenario della fondazione e grazie a Martino, Sergio, Emiliano, Giovanni, Antonio, Dario che hanno partecipato al raduno trae nuova forza per portare avanti, marciando nella vita quotidiana i valori alpini, riaffermando quei valori di unità, fraternità e spirito di servizio che, da un secolo e mezzo, caratterizzano i soldati di montagna. W gli Alpini! (Giorgio Cortese)

Galleria fotografica

Articoli correlati