di Davide Di Giovanni (Studio Life&Mind

Tu saresti passato in mezzo a questa folla? Si tratta di Cioccolatò, evento che si sta tenendo in questi giorni a Torino. L'altro giorno sono andato a farmi un giro, ed era stracolmo di gente! Avvicinarsi agli stand era difficoltoso, si camminava a rilento, c'era gente ovunque. Persone tranquille, magari un po' scocciate per l'eccessivo numero di persone, ma tranquille.

Come mi capita spesso in questi casi ho pensato ai miei pazienti e alle persone che soffrono d'ansia. 
Quanti di loro avrebbero ansia, sensazione di oppressione e soffocamento in una situazione simile? Molti avrebbero paura di avere un attacco di panico, o ce l'avrebbero proprio!  Alcuni avrebbero paura per il covid, ma di questo ne parlerò in un prossimo post. Per questi motivi alcune persone evitano accuratamente questi posti o ci vanno solo se c'è poca gente, magari solo accompagnati da qualcuno di fiducia e mettendo in atto altre precauzioni.

Anche io avrei preferito andarci in un momento con meno persone, mi sarei girato gli stand con più calma, come ho fatto in anni passati. La differenza rispetto ai miei pazienti è che se però ci devo andare ci vado (nel mio caso potevo solo domenica). Ok, magari con un po' di senso di fastidio per la calca, ma senza grossi problemi. Molto spesso si tratta di un disturbo: l'agorafobia. Fa star male la persona, ma anche chi gli sta attorno, come il partner.

Io penso che tutti abbiano il diritto di poter andare a farsi un giro in centro senza problemi. 
Per fortuna è possibile uscire da questa problematica, come per molte cose basta avere voglia di cambiare e mettersi in gioco!

Galleria fotografica

Articoli correlati