Il Canavese protagonista alla cerimonia di premiazione dei vincitori del bando «Coltiviamo Agricoltura Sociale – Edizione 2019». Ieri a Roma, in Confagricoltura, è stato assegnato il primo premio da 40mila euro più una borsa di studio per un Master in Agricoltura Sociale all'università di Tor Vergata, per un progetto che coinvolge l'azienda agricola «La Pe.Sa» di Castellamonte, l’Associazione Spazzi di Campagna onlus di Vidracco e la Cooperativa Pollicino di Ivrea.

 

Il progetto «Io ho un sogno oggi» ha come obiettivo favorire l’inclusione sociale e lavorativa di soggetti fragili, favorendo pratiche innovative e sostenibili nelle comunità agricole pre-montane della Valle Sacra, caratterizzate da una forte emigrazione, soprattutto giovanile, diffusa disoccupazione e significativo calo demografico. L'attività svolta è quella dell'agricoltura e dell'allevamento sostenibili con otto beneficiari diretti, inviati dalla Cooperativa Pollicino con un contratto di lavoro di otto mesi, una data scientist con un contratto di lavoro per 10 mesi e beneficiari indiretti, ovvero l'intero territorio, per proporre un modello replicabile e sostenibile nei territori simili, in Italia e in Europa. 

 

«Abbiamo scelto "Io ho un sogno oggi" come titolo del progetto per sottolineare la passione e il forte interesse che tutti noi condividiamo - spiegano i promotori - crediamo che le pratiche sostenibili e il recupero delle tradizioni siano un modo efficace di affrontare anche i grandi sconvolgimenti globali del momento storico che tutti noi stiamo vivendo. Siamo convinti che questo approccio sia il concime dei sogni di interi territori e generazioni e oggi, grazie a questo importante riconoscimento, il nostro sogno diventa un po’ più reale». (Marco Mussini)

Galleria fotografica

Articoli correlati