Il castello di Agliè torna in televisione. La Rai dovrebbe trasmettere in autunno (o, più probabilmente vicino a Natale) la miniserie in due puntate «La bella e la bestia», realizzata a novembre del 2013 in Canavese. Per Agliè (e per il castello) una nuova grande occasione per promuovere le eccellenze locali. Tanto più che «La bella e la bestia», nel castello che fu di Elisa di Rivombrosa, segna un gradito ritorno proprio tra le mura della residenza sabauda che, dopo la fiction di Canale 5, non aveva più visto l'ombra di una telecamera.
 
Al momento manca la conferma ufficiale della Rai che, in questi giorni, sta lavorando alla definizione del palinsesto autunnale, di solito quello che raccoglie il maggior numero di telespettatori e, di conseguenza, il maggior numero di sponsor pubblicitari. In ogni caso potrebbe essere questione di giorni. 
 
«Ad incuriosire per ora è la trama, leggermente modificata rispetto a quelle a cui fino ad oggi siamo stati abituati - riportano diversi siti internet - Bella infatti, irromperà nella vita e nel castello di Leon per chiedere lavoro come cameriera dopo che il padre sarà travolto dai debiti. Lui – colpito da una maledizione e con il volto coperto per metà da una maschera d’argento – all’inizio rifiuterà, ma poi, spinto da Helene, cambierà idea. Quest’ultima, cugina dell’uomo e segretamente innamorata di lui, gli farà scommettere che se non riuscirà ad affascinare e dannare la ragazza dovrà sposare lei. I sentimenti e le relazioni tra i personaggi però prenderanno una piega diversa, portando ad un sorprendente finale».
 
Nel cast di questa versione in salsa canavesana del «La bella e la bestia», Blanca Suarez e Alessandro Preziosi (foto sotto). Ecco i profili dei due attori principali del cast.
 
Blanca Martínez Suárez (Madrid, 21 ottobre 1988) è un'attrice spagnola. Al cinema è nota principalmente per il ruolo di Norma, la figlia suicida del dottor Robert Ledgard (Antonio Banderas) ne «La pelle che abito» di Pedro Almodóvar, e per quello di Ruth ne «Gli amanti passeggeri», sempre di Almodóvar. Ha appena fatto il «colpaccio» diventando la nuova testimonial di «Intimissimi» (lo spot è in rotazione da qualche giorno su tutte le tv italiane). Sarà ovviamente «la bella» nella fiction Rai.
 
Alessandro Preziosi (Napoli, 19 aprile 1973), cittadino onorario di Agliè, torna al castello ducale dopo aver interpretato il conte Ristori in «Elisa di Rivombrosa». Ha iniziato la carriera a teatro nel ruolo di Laerte nell'Amleto, diretto da Antonio Calenda. Poi è passato alla tv con «Vivere» (realizzata a San Giusto) e «Una donna per amico 2» di Rossella Izzo. Con Elisa ha vinto il Telegatto come personaggio maschile dell'anno. Al cinema ha recitato anche in «La masseria delle allodole» dei fratelli Taviani (2007), «I Viceré», «Il sangue dei vinti» e «Mine vaganti» per la regia di Ferzan Ozpetek. In tv è stato protagonista delle serie «Il capitano» (2004), «Il capitano 2» (2007), «Il commissario De Luca» (2008), «Edda Ciano e il comunista» (2011).

Galleria fotografica

Articoli correlati