CERESOLE REALE - Ci ha pensato il campione olimpico Fausto Desalu (nella foto), oro a Tokyo nella staffetta maschile 4x100, a ricordare che il Parco Nazionale del Gran Paradiso è anche (e soprattutto) piemontese nel corso della puntata di «Meraviglie» girata al Nivolet con Alberto Angela (link sotto). Desalu, infatti, ha parlato del suo rapporto con l'area protetta più antica d'Italia e, in particolare, delle sue gite a Ceresole. 

«La prima volta che sono andato a Ceresole era il 2007 e sono andato con la parrocchia del mio paese... Eravamo un gruppo di 50 bambini molto uniti. Facevamo 3 o 4 camminate alla settimana e negli altri giorni imparavamo a stare in gruppo e a rispettare le regole. E' stato bello perché comunque è un posto veramente magico e mi sono innamorato fin da subito: ci sono dei posti che devi saperli ascoltare perché hanno una voce penetrante che ti entra dentro. Ti passa prima attraverso la pelle poi ti colpisce dritto al cuore».

Desalu ricorda con piacere anche le gite al Nivolet: «Un posto magico dove ci divertivamo un mondo. Sono salito l'ultima estate nel 2010 poi dopo, per motivi di impegni sportivi, non sono più riuscito ad andarci». Il campione è tornato a Ceresole la scorsa estate, proprio dopo il grandissimo successo alle Olimpiadi: «Sono ritornato a Ceresole dopo Tokyo e l'emozione è stata come dodici anni fa. Ancora come la prima volta».

Galleria fotografica

Articoli correlati