Galleria fotografica

CHIAVERANO - Dal Canavese al più importante evento mondiale legato alla fotografia. Ribalta internazionale per il fotografo, Maurizio Tentarelli, originario di Chiaverano, responsabile delle relazioni esterne della rivista Oasis e segretario generale del premio internazionale di fotografia Oasis Photocontest.

Il canavesano sarà protagonista all’Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum International Photography Award, internazionalmente conosciuto come Hipa. Il contest è stato istituito del principe della Corona di Dubai, Sheikh Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, con lo scopo - come si legge nella presentazione ufficiale - di «promuovere l'arte della fotografia rivolgendosi a tutti i talenti e le menti creative attive nel settore in tutto il mondo». Il montepremi, che supera i 400.000 dollari, fa di questo concorso il più ricco del mondo, con un assegno di 120.000 dollari al primo classificato. 

Nella lunga storia di questo attesissimo evento arabo, soltanto un italiano aveva avuto il privilegio di prendere parte alla Giuria: il fotografo toscano Riccardo Busi, presidente della Fiap, la Federazione Internazionale delle associazioni Fotografiche. Nell’ultima edizione 2023 dell’Hipa, tuttavia, l’Italia ha avuto l’onore di essere nuovamente rappresentata. In giuria è stato infatti chiamato proprio Maurizio Tentarelli. Insieme a lui, sono stati chiamati a giudicare le migliaia di fotografie partecipanti quest’anno al prestigioso contest Shem Compion (Sud Africa), Sophie Stafford (Regno Unito), Sulaiman Almawash (Kuwait), Tim Flach (Regno Unito).

Dal 14 al 19 novembre 2023, Maurizio, insieme agli altri membri della giuria, presiederà alla cerimonia di premiazione, in programma a Dubai il 16 novembre alle ore 18 presso il teatro Opera. Una cornice esclusivissima, per il più importante evento mondiale dedicato al mondo dell’immagine, dove quest’anno anche il Canavese e l’Italia saranno ben rappresentati.