COSSANO CANAVESE - Grande soddisfazione per il Comune di Settimo Torinese che ha ricevuto un premio allo Smau di Milano 2020. Uno dei principali appuntamenti di innovazione a livello nazionale che ha deciso di attribuire un importante riconoscimento anche alla Città di Settimo per lo studio contro il rischio idrogeologico. Al centro c’è l’importante studio che è stato condotto dall’architetto canavesano Simona Vogliano e dall’Ingegnere Daniele Mosca che, nel corso degli ultimi quattro anni, hanno approntato un vero e proprio modello – basato su uno studio algoritmico e numerico sulla base dei numeri disponibili – per prevenire il rischio alluvioni sul territorio di Settimo.

Grazie a questo modello, sviluppato attraverso software open–source a disposizione della Pubblica Amministrazione, è stato possibile procedere a una simulazione digitale della rete idrografica: uno strumento d’avanguardia per prevedere, prevenire e contrastare le alluvioni. Quella di Settimo Torinese è stata l’unica Pubblica Amministrazione premiata in tutta Italia e a ritirare il premio c’erano l’assessore Alessandro Raso, e i tecnici Daniele Mosca e Simona Vogliano.

La soddisfazione dell’assessore all’ambiente Raso: «I canali e i corsi d’acqua di Settimo negli scorsi anni sono stati mappati con sensori che hanno monitorato i flussi d’acqua. I dati raccolti sono poi stati analizzati. L’obiettivo è controllare il reticolo dei canali senza essere fisicamente presenti sul posto, in modo da poter anticipare le piene e, dove possibile, intervenire per evitarle. È stato anche realizzato un modello numerico che simuli la realtà a partire dalla quantità di pioggia prevista e quindi capire in anticipo dove potrebbero verificarsi i problemi». I tecnici del Comune di Settimo hanno lavorato al progetto per anni. «Li ringrazio per il lavoro eccezionale svolto in questi anni – conclude Raso – questo premio è la dimostrazione di una grande professionalità e anche dell’impegno della Città nella prevenzione delle emergenze».

Simona Vogliano, canavesana, ha una laurea in architettura al Politecnico di Torino e un Master in editorial graphic design all'Istituto Europeo di Design. Un'esperienza di 12 anni di lavoro al Politecnico di Torino e una lunga esperienza come business development per start up italiane e svizzere che si occupano di IoT e monitoraggio ambientale tramite reti di sensori wireless. Responsabile del Servizio Ambiente e Mobilità del Comune di Settimo Torinese, dal 2015 collabora alla redazione del progetto «Conoscere il territorio per ridurre il rischio ambientale». Collabora con Arpa Piemonte, Asl To4, Polizia Municipale. Nucleo forestale dei carabinieri e con i NOE dell'Arma per indagini di tipo ambientale e segue i procedimenti di bonifica dei siti contaminati.

Galleria fotografica

Articoli correlati