Presentata a Filia, con taglio del nastro (simbolico) affidato al sindaco Pasquale Mazza, l’apertura della prima stagione del «Fiabosco», il nuovo progetto, dal 25 novembre, dedicato alla magia del Natale, che prenderà vita nel parco della struttura Equin’Ozio sulla collina di Castellamonte. Il Fiabosco rappresenta un nuovo polo attrattivo nel Canavese dedicato alle famiglie che avrà una stagionalità e cambierà e adatterà la sua veste ed i suoi spazi tre volte l’anno per permettere ai visitatori di vivere il proprio tempo libero tra arte e natura, attraverso magiche ed emozionanti avventure.  

Durante la prima settimana inaugurale (20/11-24/11), sarà previsto l’ingresso gratuito alle scolaresche dei comuni Canavesani limitrofi, mentre durante tutto il periodo natalizio, dal 25 novembre al 7 gennaio, il parco con i suoi percorsi rimarrà aperto al pubblico tutti i giorni dalle 9:45 alle 18:30. Ogni giornata prevederà cinque repliche del percorso animato per gruppi di massimo quaranta persone che avranno come guida uno dei protagonisti dell’avventura. Ogni percorso avrà la durata di due ore e permetterà ai partecipanti di immergersi in fantastiche avventure, all’interno di un mondo popolato di operosi elfi, magiche fate e incontri bizzarri, tra navi dei pirati, castelli, il villaggio degli elfi e la casa di Babbo Natale con pause ristoro e passando per l’area  coperta dedicata ai mercatini.

Il parco prevede un’affluenza di circa 4000 persone. «La durata del percorso all’interno del bosco è di due ore, ma la magia inizia già nella sala d’attesa (riscaldata), dove è possibile conoscere gli abitanti del Fiabosco - spiega Filippo Chiadò Puli, responsabile creativo di Wow Eventi - a guidare i visitatori lungo il percorso sono degli attori che vestono i panni degli elfi e raccontano la storia (un racconto inedito, scritto da noi) di Babbo Natale e della Befana». Ben presto, però, la storia prende vita e da racconto si trasforma in avventura. L’obiettivo del progetto è quello di creare un momento felice per le famiglie. Di proporre un’esperienza densa della simbologia natalizia da vivere insieme, genitori e figli. Un’esperienza destinata a trasformarsi in un ricordo di quelli che restano, nella mente e nel cuore. Un ricordo speciale che sa di Natale.

Per saperne di più è possibile visitare il sito www.fiabosco.it (dove si trovano anche le istruzioni per acquistare il biglietto). Per informazioni o prenotazioni è anche possibile scrivere un'e-mail all'indirizzo bookingfiabosco@gmail.com

Galleria fotografica

Articoli correlati