PARCO GRAN PARADISO - Domenica 8 e sabato 28 novembre il Parco Nazionale Gran Paradiso sarà protagonista di due apparizioni televisive nei programmi E-Planet su Italia1 e Échappées Belles, in onda sulla rete transalpina France5.

Le troupe delle due trasmissioni hanno soggiornato in Valsavarenche, realizzando tra fine settembre e la metà di ottobre i servizi che andranno in onda, nel caso di Échappées Belles in prima serata sabato 28, e per E-Planet, magazine prodotto da Sport Mediaset, domenica 8 dalle 13.45. Nel caso di Italia1 il materiale ripreso è stato talmente ampio da poter realizzare altri tre servizi, curati dall’autrice Elena Araldi, che sarà possibile vedere nelle domeniche successive all’interno dello stesso programma.

Il gruppo di autori e conduttori di Échappées Belles è stato accompagnato dall’Ispettore Stefano Cerise e dagli uomini del Corpo di Sorveglianza, con suggestive riprese realizzate a Levionaz, area di studio sullo stambecco. La giornalista Claudia Peroni di E-Planet ha invece intervistato Bruno Bassano, Responsabile della ricerca scientifica del Parco, sull’attuale situazione della biodiversità, tema sul quale sono focalizzati i servizi, visitando anche il Centro Visitatori “Acqua e Biodiversità” di Rovenaud; il pubblico italiano e d’oltralpe avrà quindi la possibilità di conoscere l’importante ruolo di conservazione svolto dal Parco e ammirare gli splendidi paesaggi offerti dall'area protetta in questo inizio di autunno.

Nella realizzazione dei servizi il supporto del Corpo di Sorveglianza e del Servizio biodiversità e ricerca scientifica Parco è stato fondamentale per rendere partecipi autori e presentatori dei vari programmi, e contribuire a far vedere e vivere loro in prima persona (e di conseguenza al pubblico televisivo) situazioni e argomenti che spesso non trovano spazio sulle reti televisive nazionali.

Galleria fotografica

Articoli correlati