Preso atto che non è un fotomontaggio, Andrea Brusasca, 33 anni, e Giorgio Gagliardi, 32, partiti undici giorni fa da Ingria, nel cuore del Canavese, sono riusciti nell'impresa di arrivare fino a Londra in sella a due Ciao della Piaggio. Un'impresa coraggiosa visto il mezzo di locomozione, riuscita in pieno e, soprattutto, senza sforare nella tabella di marcia. «Un viaggio che possiamo quasi definire una sorta di protesta nei confronti della frenesia moderna – dicono i pellegrini del Ciao, uno torinese, l’altro della costa azzurra - siamo ormai abituati a correre: vogliamo dimostrare quanto sia bello spostarsi a 40 all’ora e godersi ogni minimo dettaglio e sfumatura». Missione compiuta. Non è stato semplice, ovvio, tra imprevisti, riparazioni d'emergenza e notti in campeggio. Altrimenti non sarebbe stata un'impresa. Festeggiano, ovviamente, a Ingria dove hanno sempre sostenuto il viaggio di Andrea e Giorgio. Un pezzetto di valle Soana, oggi, brilla in terra inglese. 

Tutta l'avventura giorno per giorno è stata raccontata sui social www.facebook.com/epictravelciaoedition

Qui sotto il video della partenza da Ingria sabato 16 luglio.

Galleria fotografica

Articoli correlati