L’hollywoodiana sfilata sul red carpet che ha aperto alle 19, al cinema teatro Alcione di Borgo Santa Croce, la seconda edizione del Believe Film Festival. Il concorso di corti per ragazzi dai 13 ai 19 anni, organizzato dall’Associazione Believe APS, ha staccato oltre 150 biglietti per la serata di gala. Ad aprire la serata è stato un presentatore d’eccezione, Cristian Calabrese, direttore e fondatore della Master Film Academy. Alta qualità e tematiche tanto attuali quanto di spessore hanno contraddistinto questa seconda edizione del Festival, alla quale hanno partecipato 60 ragazzi provenienti da tutta Italia con 22 corti, di cui 10 selezionati per la finale di ieri sera. Tra gli argomenti toccati dai gruppi: la diversità, il gioco delle aspettative, il rapporto vita-tempo, il rapporto uomo-terra e la felicità raggiunta a piccoli passi.
 
La giuria di esperti era formata da Gaetano Morbioli, Davide Mogna, Mariachiara Manci, Marco Pollini, Simone Cantini e Mohamed Zouaoui: a trionfare, il film A Sketch of Life, diretto dal 19enne di Ivrea Marcello Govone; uno short movie dal sapore ironico ma dai contenuti intensi.  Il premio per le tecniche cinematografiche è stato assegnato a Disorder, diretto dal giovanissimo Giovanni Scarpa - 15 anni. A ricevere il premio per i giovani attori è stato, invece, Nei miei occhi, diretto da Livia Ferraguzzi - 17 anni.
 
«Sono contento di aver partecipato a questo concorso - dice il regista eporediese Marcello Govone - la meravigliosa esperienza mi ha fatto confrontare con altri ragazzi che come me amano il cinema e adesso ho ancora più voglia e determinazione nel continuare a seguire questo percorso».Nel corso della serata è stato anche assegnato il premio del pubblico, che ha votato tramite l’app BePLAY: il film più votato è stato Un miracolo imprevisto di Francesco Arcese. I quattro vincitori, grazie al patrocinio del Comune di Verona, hanno portato a casa un premio in denaro di 500 euro ciascuno. Il primo classificato, inoltre, ha avuto l’onore di ricevere il prestigioso “Oscar” del Believe Film Festival realizzato dallo scultore Alessandro Mutto e ha ricevuto una borsa di studio di tremila euro per l’iscrizione al primo anno di uno dei corsi di studi offerti dalla “Florence Movie Academy. 
 
Ma non è finita, perché il corto vincitore, grazie alla collaborazione tra il Festival e UCI Cinemas, sarà proiettato nelle maggiori sale UCI d’Italia dal 2 al 4 dicembre in  testa al film Children of the Sea. Il cast dello short movie, fra attori e comparse, era composto da Lorenzo Floken, Davide Mindo, Giulio Angelino, Federico Peinetti, Emil Gallo, Tommaso Maero, Nicola Trompetto, Fabrizio Rotella, Riim Ammar, Matilde Berrighi, Andrea Bollino, Isabella Testa, Lorenzo Saccuman, Riccardo Marangon, Marco Spinello, Anis El Karel, Luca De Falco, Marcello Govone e Alessio Villani. (F.b.)

Galleria fotografica

Articoli correlati