Galleria fotografica

CANAVESE - Si chiamano «Bioma», vengono dal Canavese e sono una delle band emergenti più interessanti del panorama musicale. Alle nostre latitudini saranno a breve protagonisti a Ivrea, in occasione di Apolide. Segni particolari: band alternative rock con cantautorato… come si è formato il progetto Bioma? A chi vi ispirate, se vi ispirate a qualcuno? «Bioma è nato nel maggio 2020 grazie alla collaborazione tra Alberto Billi e Riccardo Carli, entrambi nati nel 1998. Dopo vari cambi di formazione, il gruppo ha raggiunto la sua stabilità con l'ingresso di Mattia Pisano (2001) e Davide Vuono (1996). Il progetto si ispira a una vasta gamma di influenze musicali, combinando elementi di rock alternativo, musica elettronica e influenze ambient. Sebbene non ci ispiriamo a un singolo artista, siamo affascinati da band e musicisti che sperimentano con il suono e creano atmosfere immersive, come Radiohead e Sigur Rós».

Che «belve» musicali vi sentite? Potete descrivervi con un aggettivo ciascuno? «Se fossimo delle belve, saremmo sicuramente tra quelle più docili e innocue - raccontano i 4 componenti della band - Ognuno di noi ha dei tratti distinti, ma la pacatezza e la capacità di immedesimarsi nell’altro sono qualità che condividiamo tutti, portando equilibrio nella band».

Il vostro nuovo singolo «Controtempo» è disponibile su tutte le piattaforme digitali. Quali sonorità porta con sé questo brano? Come è nato? Cosa si devono aspettare i vostri fan nelle tracce dell'EP in arrivo? «"Controtempo" è il brano più pop e fruibile del nostro EP, è la porta d’ingresso all'album. Si distingue dalle sonorità degli altri brani e dai temi che trattano. Da questo punto in poi, il concept e le sonorità si fanno più cupe, con l'introduzione di elettronica, sintetizzatori, voci distanti che disorientano, e drum machine».

Anche se siete giovani, avete già conquistato un posto di rilievo nel panorama musicale canavesano e oltre. Recentemente siete stati protagonisti sul palco dell'Arezzo Wave. Cosa vi aspetta questa estate di musica? Dove suonerete? «Questa estate ci aspetta un calendario ricco di date: il 16 giugno ci sarà il nostro Release Party al Capodoglio ai Murazzi, il 21 giugno suoneremo all'Apolide Festival, il 29 giugno al Kontiki di Torino, e molte altre date che devono ancora essere annunciate. Suonare all'Apolide sarà particolarmente emozionante per noi, essendo il festival di riferimento per i canavesani e non solo».