IVREA - Simone Dametto di Bollengo e Roberta Checchia di Forno Canavese rappresenteranno il Ciac Prat di Ivrea ai prossimi Campionati Nazionali dei Mestieri, in programma dal primo al tre ottobre a Bolzano. E Roberta ha ricevuto anche il riconoscimento «Valore CIAC». Simone e Roberta si sono classificati rispettivamente al 2° posto per il mestiere di Cameriere e al 3° posto per il mestiere di Cuoco ai recenti WordSkills Piemonte 2019, i campionati regionali del mestieri cui partecipano i migliori allievi selezionati da scuole e agenzie formative piemontesi. Si tratta di giovani d’età compresa tra i 17 e i 24 anni che si sfidano per tre giorni in gare di abilità. I Campionati Nazionali WorldSkills, giunti alla dodicesima edizione, rappresentano la massima competizione WorldSkills in Italia e i vincitori parteciperanno ai Campionati Mondiali che nel 2021 si terranno a Shanghai (Cina). 

Simone ha nel frattempo ottenuto la qualifica triennale e Roberta il diploma come Tecnico di Cucina. Ad accompagnare e preparare Simone e Roberta per la competizione saranno i docenti della scuola: Luca Piana – docente ed Expert WorldSkills di Sala e Bar, Andrea Revel Chion – docente ed Expert WorldSkills di Pasticceria e Pino Napoletano – docente e tutor di Cucina. 

Roberta ha inoltre ricevuto venerdì scorso il premio “Valore CIAC”. Il riconoscimento con relativa borsa di studio è stato istituito durante lo scorso anno formativo, in occasione dei 50 anni di CIAC per premiare non i meriti scolastici, bensì il comportamento virtuoso degli allievi. Roberta è stata premiata “per l’impegno, la competenza e la tenacia dimostrati durante i WorldSkills Piemonte 2019”. A inizio competizione si era ferita alla mano e nonostante i 4 punti di sutura è riuscita non solo a finire la gara, ma ad arrivare sul podio: segno di una grinta straordinaria. A consegnarle il premio, il Vice Presidente di CIAC Giovanni Bianchetta il quale ha sottolineato l’importanza del suo esempio, auspicando che la sua assunzione di responsabilità sia di insegnamento per i suoi coetanei.

Cristina Ghiringhello, Direttore Generale di CIAC, nell’augurare un in bocca al lupo ai ragazzi, ha ribadito l’impegno da parte di CIAC nel continuare a trasmettere le competenze necessarie agli allievi e nel far loro conoscere le realtà aziendali del territorio. Ha inoltre aggiunto come la scuola professionale rappresenti un'opportunità al pari di licei e istituti tecnici; consente ai ragazzi che lo desiderano di proseguire gli studi. Ha infine rivolto un invito ai docenti delle scuole medie a visitare le sedi CIAC; sedi che hanno subito un’importante trasformazione con investimenti significativi, sia in termini di strumenti che di attrezzature e che a breve saranno visibili tramite tour virtuali.

Galleria fotografica

Articoli correlati