RIVAROLO CANAVESE - Prendere due sorrisi contagiosi, aggiungerci diverse dosi di sano divertimento, mescolare per una mezz'ora abbondante con della naturale simpatia coltivata in famiglia, quindi guarnire il tutto con un abbondante piacere di stare insieme e servire a tavola e suoi social. Potrebbe benissimo essere questa la ricetta dello strepitoso successo di «Ginnychef»: pagina social che in poco tempo sui social ha conquistato ben 60 mila follower.

Lei si chiama Ginevra, ha 2 anni ed è una piccola chef. Insieme al suo papà 35enne rivarolese, Enrico Rivara, cucina e assaggia tanti gustosissimi e originali piatti. Padre e figlia con le loro preparazioni hanno conquistato tutti. Le loro video-ricette spopolano su Tiktok e Instagram. «L’idea di Ginny in cucina con papà è nata per caso – spiega Enrico Rivara, che per lavoro si occupa di grafica, design, siti internet e sviluppo digitale – Ho iniziato a cucinare con Ginevra per gioco, per farla divertire e sperimentare. Abbiamo cucinato insieme gli spaghetti agli scampi e abbiamo condiviso il video con gli amici, poi l’ho postato sulla mia pagina di Tiktok. Avrò avuto una decina di follower. Il filmato ha subito avuto un grande riscontro. A Giny è piaciuto e abbiamo deciso di postare altri video. Per noi è soprattutto un momento di divertimento cucinare insieme».

Vi aspettavate un successo simile con così tanti follower? «Non sono uno chef. Sono un libero professionista che si occupa di contenuti digitali – spiega Enrico Rivara – La passione per la cucina c’era già e nasce dalla passione per mangiare che accomuna me e mia moglie. Ginevra ci vede e vuole sperimentare. Le piace stare in cucina e per nostra fortuna mangia qualsiasi piatto. Quando cucino prende gli ingredienti che uso per assaggiarli, vuole preparare lei il piatto. Collabora e partecipa sempre molto. Prepariamo ricette semplici. Ci fa piacere che siano apprezzate. Siamo contenti soprattutto di vedere che i commenti sono tutti positivi e arrivano da tutte le fasce d’età, anche da giovanissimi. Al di là del mondo della cucina, molti messaggi sono legati al nostro rapporto e sottolineano l’aspetto pedagogico di Ginny Chef».

Il bello dei vostri video è la contagiosa felicità e lo straordinario feeling che traspare tra di voi. Ginny in cucina con papà è un modo diverso, speciale e originale di stare insieme tra genitori e figli. Come è essere padre oggi? «Dietro i fornelli è un buon posto per trascorrere del tempo di qualità con la mia bimba – aggiunge Enrico Rivara – Credo sia anche un bel modo per stare sui social. E’ importante utilizzarli nel modo corretto. In quel caso possono essere degli importanti strumenti educativi, secondo me. Non ci sono solo gli haters, fortunatamente. Bisogna dare ai giovani gli strumenti corretti per usare i social».

C'è qualche progetto futuro o sogno nel cassetto? «E’ complicato essere dei genitori, ma lo è oggi come in passato – conclude Enrico – Non so qual è il segreto di Ginny in cucina con papà. Ci sono tanti progetti carini che si potrebbero realizzare. Dalle ricette in cucina per i bimbi a una pubblicazione. L’importante è che Ginevra si diverta e abbia voglia di continuare con i video. E’ la cosa fondamentale per noi». 

Galleria fotografica

Articoli correlati