Un grande coro di solidarietà che unisce l’Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia e Sardegna, e si stringe alle popolazioni colpite dal terremoto dell’agosto scorso: "1000 VOCI per ricominciare" è il progetto nato dall’iniziativa di alcuni coristi uniti dal desiderio di aiutare con il canto, come già fecero per l'Abruzzo e l'Emilia, chi ha perduto tutto con il sisma. Nasce così un evento nazionale durante il quale, il 22, 23 e 24 ottobre 2016, i Cori italiani aderenti canteranno nei propri territori, condividendo un cartellone unico. Obiettivo dell’iniziativa è far sì che ogni singolo euro raccolto durante i concerti vada realmente ai territori interessati, con il massimo della rapidità e della trasparenza: il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha indicato come obiettivo dell’iniziativa la ricostruzione del teatro comunale della città. 
 
«Cari amici – ha scritto il primo cittadino in una mail – nell’immane tragedia che ci ha colpito riusciamo comunque a trovare la forza grazie al sostegno che arriva da manifestazioni di solidarietà e generosità come la vostra. Un ringraziamento particolare – ha aggiunto – a tutti i cori che aderiscono all’iniziativa Mille voci per ricominciare, e a tutti voi che da ogni parte d’Italia ci state dimostrando la vostra vicinanza. L’appuntamento è ad Amatrice, restituita alla sua popolazione e a coloro che la amano, quando le mille voci risuoneranno tra le nostre montagne». 
 
Si è creato dunque un sottile "fil rouge" tra cori e popolazioni colpite dal sisma, tra presidenti e direttori di Cori che da tutta Italia stanno convergendo nel gruppo WhatsApp "3:36" e che, con grande passione, stanno aderendo all'iniziativa. Per venire incontro alle esigenze dei vari Cori, abbiamo interpretato la contemporaneità degli eventi in maniera più "elastica" dando la possibilità a tutti di essere presenti, anche se in date diverse, ma con l'obiettivo di chiudere e distribuire il ricavato entro fine anno 2016. Finora hanno aderito all’iniziativa 84 tra cori, ensemble musicali e una scuola con la sua orchestra giovanile, ma il già nutritissimo gruppo sta attendendo nuove adesioni: nel complesso più di un migliaio di voci saranno protagoniste attraverso i loro brani di un grande e simbolico concerto di solidarietà. Per garantire la totale trasparenza, è stata chiesta la collaborazione dell'Istituto Bancario "RIVABANCA BCC" che ha permesso l'apertura di un conto corrente dedicato, a zero spese, intestato “1000vocixricominciare". 
 
L’elenco dei cori e le date dei concerti sono consultabili su www.1000vocixricominciare.it

Galleria fotografica

Articoli correlati