Martedì 4 aprile "Due Città al Cinema" riproporrà "Silence" di Martin Scorsese, già proiettato il 14 febbraio scorso in sostituzione del film "La Verità sta in cielo". La seconda fase si conclude quindi come da calendario, vista l'indisponbilità della pellicola di Faenza. Una decisione, questa, che permetterà al pubblico della storica rassegna di (ri)vedere un film, quello di Scorsese, che se pur trascurato dall'Accademy (solo una candidatura agli Oscar, per la miglior fotografia) ha ottenuto dalla sua recente uscita ben cinque premi internazionali.

"Silence", del già premio oscar Martin Scorsese, è un film sulla fede e la religione,che esamina il problema spirituale e religioso del silenzio di Dio di fronte alle sofferenze umane. Basato sul romanzo di Shusaku Endu del 1996, racconta la storia di due missionari portoghesi che nel XVII secolo intraprendono un lungo viaggio irto di pericoli per raggiungere il Giappone, alla ricerca del loro mentore scomparso, padre Christovao Ferreira, e per diffondere il cristianesimo.

Gli abbonati alla rassegna potranno accedere liberamente alla proiezione di "Silence". Non solo, per ripagare della mancata proiezione de "La verità sta in cielo", presentando almeno un biglietto d'ingresso alla seconda fase, potranno ritirare un  titolo d'ingresso omaggio alla proeizione de "Non è un Paese per giovani" di Giovanni  Veronesi che, l'11 aprile farà da prologo alla terza fase di "Due Città al Cinema", che prenderà il via il 18 con "Paterson" di Jim Jarmusch. (S.I.)

Galleria fotografica

Articoli correlati