Sempre meno abitanti nei piccoli Comuni del Canavese con particolare riferimento ai paesi di montagna. E' quanto emerso dallo studio che lo Spi-Cgil ha commissionato all'Ires. Sulla base dei dati demografici, nell'arco dei dieci anni presi in considerazione tra il 2006 e il 2015, la popolazione dell'alto Canavese è complessivamente aumentata di 0,86 punti percentuali, mentre è diminuita di 4,22 punti percentuali nel territorio della Valchiusella2. Se osserviamo però il dato distinguendo i Comuni per fasce di popolazione, nella la popolazione è in aumento (+1,18%) solo nei Comuni con più di 1000 abitanti, mentre è in diminuzione (-1,53%) nei Comuni più piccoli.
 
Uniche eccezioni i Comuni di Baldissero Canavese e Borgiallo dove la popolazione è cresciuta rispettivamente di 45 e 55 unità nel corso degli ultimi dieci anni. «Si può ipotizzare - scrivono i ricercatori - che la riduzione della popolazione possa essere in qualche modo legata anche a delle specificità territoriali come, ad esempio, una maggiore difficoltà di accesso ai servizi che può caratterizzare i comuni più piccoli e maggiormente isolati». 
 
Non solo: il territorio invecchia. Gli andamenti dei tassi di mortalità e natalità riflettono i cambiamenti nella struttura della popolazione evidenziati in precedenza: mentre tra il 2006 ed il 2015 il tasso di mortalità cresce, il tasso di natalità diminuisce. Anche in questo caso sono i comuni dell’Alto Canavese con meno di 1000 abitanti e quelli della Valchiusella a distinguersi, presentando dei tassi di mortalità notevolmente superiori e dei tassi di natalità inferiori rispetto al dato regionale e provinciale. 
 
Nelle tabelle sotto il riassunto di come è cambiata la popolazione dell'alto Canavese negli ultimi dieci anni.

Galleria fotografica

Articoli correlati