Simona Appino, 45 anni, mamma e imprenditrice agricola di Agliè, è stata eletta per acclamazione nuovo segretario del circolo «Alto Canavese» del Partito Democratico. Giovedì 12 dicembre, nei locali della Camera del Lavoro di Cuorgnè, i quattro circoli di Castellamonte, Cuorgnè, Rivarolo Canavese e Valle Sacra hanno sancito la loro fusione in un circolo unico con sede a Cuorgnè in via Garibaldi 27. Il congresso ha anche eletto Lino Giglio come Tesoriere. A segretaria e tesoriere si affiancherà una segreteria composta dai quattro ex segretari ed un direttivo ampiamente rappresentativo dei circoli esistenti e dei territori solitamente non rappresentati.

Il circolo PD Alto Canavese raccoglie un centinaio di iscritti, con un ampio territorio su cui operare composto di 39 comuni e oltre 30 mila cittadini e perciò necessita di un’organizzazione che coinvolga più persone, che le responsabilizzi e che abbia la capacità di aggregare elettori, amministratori, stabilire relazioni e avanzare proposte. «Dal punto di vista organizzativo – ha detto Simona Appino - ci proponiamo di rafforzare ed estendere la capacità di avere rapporti con il territorio per raccogliere quei cittadini delusi e cercare di lavorare insieme per raccogliere le domande e proporre soluzioni alternative alle ricette semplicistiche, ma irrealizzabili, della Lega».

Dal punto di vista della proposta politica verranno organizzate serate su vari temi per cercare di toccare le problematiche più urgenti del territorio Canavesano: Ambiente, Trasporti, Santuario di Belmonte e lavoro. Un momento di incontro con i cittadini, di discussione pubblica, di raccolta fondi per autofinanziamento sarà garantito dallo svolgimento della festa de L'Unità che si prevede di organizzare nella primavera 2020 a Cuorgnè.

Galleria fotografica

Articoli correlati