Si chiama «Chi raccoglie semina civiltà a Borgaro», il concorso per dare vita alla campagna di sensibilizzazione per la raccolta delle deiezioni canine, fortemente voluta dal vice sindaco con delega all’Ambiente, Federica Burdisso, e dall’assessore a Cultura e Innovazione, Fabrizio Chiancone. Il contest di carattere fotografico si pone l’obiettivo di diffondere il rispetto per il bene comune facendo emergere - attraverso gli scatti ai propri cani fatti con macchine fotografiche o con qualsiasi telefono di ultima generazione - la promozione dell’attenzione per i cani, le strade, i parchi comunali e il territorio nel suo complesso. E, allo stesso tempo, facendo ben comprendere come in caso di comportamenti non corretti si possa incappare in sanzioni amministrative. Il concorso è riservato ai residenti nel Comune di Borgaro Torinese.

Ma come funziona? E’ molto semplice: Entro il 30 aprile, i cittadini possono scattare e inviare (cliccando sulla pagina del contest, e accedendo alla sezione "Posta", allegando la foto con il proprio nome e cognome) le fotografie ritraenti i propri cani sulla pagina Facebook dedicata al contest, che si chiama, per l’appunto, “Chi raccoglie semina civiltà a Borgaro”. Le tre fotografie che entro tale data riceveranno più reazioni positive (Mi piace, Love, Ahah) saranno selezionate per la seconda fase del concorso. I vincitori diventeranno “parte attiva” della futura campagna informativa, fatta di manifesti e cartelloni.

La graduatoria finale verrà pubblicata sia sulla pagina Facebook del contest e su quella della Città di Borgaro.

Galleria fotografica

Articoli correlati