«Con il sorprendente ritiro dalla gara del consorzio Rail.To (GTT-Arriva), viene confermata la gestione monopolista della rete ferroviaria dell’area metropolitana di Torino da parte di Trenitalia». Così Dario Balotta, presidente dell'osservatorio nazionale liberalizzazioni infrastrutture e trasporti. «Anche nel territorio torinese la gestione dei treni pendolari viene assegnata a Trenitalia. Come accaduto attraverso l’affidamento diretto in Lombardia, Veneto, Liguria, Sicilia e altre regioni o tramite gara con la sola partecipazione di Trenitalia. Trenitalia di fatto resta il gestore di tutti i servizi regionali italiani».

Secondo Balotta «sono state di fatto aggirate le normative europee e nazionali, anche se i pendolari italiani, chiedevano con forza un cambio di passo nella gestione dei servizi e quindi nei suoi meccanismi di affidamento. Trenitalia, ora guidata da Gianfranco Battisti amministratore delegato del gruppo FS scelto dai pentastellati, si conferma ancora in posizione dominante sui mercati regionali, come con i precedenti governi».

Galleria fotografica

Articoli correlati