Al via la valorizzazione delle aree territoriali svantaggiate confinanti con le Regioni a statuto speciale. Entro la metà del 2020, infatti, sarà pronto il bando che metterà a disposizione 53 milioni di euro. I fondi per i Comuni di Confine - il cosiddetto Fondo Letta, attivato per valorizzare e promuovere le aree territoriali svantaggiate (e finanziato con un emendamento del Senatore Cesare Pianasso nella finanziaria 2018) - riguardano il finanziamento di interventi di varia natura, come le infrastrutture, lo sviluppo locale, i servizi alla persona, il marketing territoriale e gli aiuti alle imprese. 
 
Sono ventuno i Comuni piemontesi che beneficeranno di queste misura: Andorno Micca, Biella, Callabiana, Graglia, Piedicavallo, Pollone, Sagliano Micca, Sordevolo (in provincia di Biella), Carema, Ceresole Reale, Locana, Noasca, Quincinetto, Ronco Canavese, Settimo Vittone, Valchiusa, Traversella, Valprato Soana (in Canavese), Alagna Valsesia, Rassa e Riva Valdobbia (in provincia di Vercelli). 
 
«Un fondo rifinanziato dal precedente Governo, che però non aveva pubblicato il bando - spiega la deputata canavesana del Pd, Francesca Bonomo - noi, in pochi mesi, siamo riusciti a sbloccare i fondi che nel 2020 arriveranno nelle casse dei Comuni». Un percorso condiviso con l’Assco (l’Associazione Sostegno Comune) che è diventato realtà grazie all’impegno del ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, che ha voluto «ringraziare l’onorevole Francesca Bonomo per l’impegno e il prezioso lavoro che sta svolgendo e i sindaci per la collaborazione continua e leale». L’incontro è stato convocato a pochi giorni dalle festività a Roma, alla presenza dei sindaci Roberto Campagna, Nicola Adriano e Francesco Bozzato in rappresentanza dei Comuni piemontesi e veneti: il Dipartimento si è infatti impegnato ad emanare entro il mese di gennaio 2020 il decreto, che verrà successivamente inviato, come da procedura, alla Corte dei Conti. 
 
Una volta acquisito il parere della Corte, seguirà la pubblicazione del bando, prevista entro il primo semestre del prossimo anno. «Con enorme soddisfazione, grazie all’impegno congiunto del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, e della deputata canavesana Francesca Bonomo - commenta soddisfatto Francesco Bozzato, sindaco di Valprato Soana - in pochi mesi di dialogo costruttivo si è raggiunto l’obbiettivo della pubblicazione del bando che metterà a disposizione dei 21 Comuni piemontesi beneficiari risorse per uno sviluppo territoriale per promuovere le aree svantaggiate confinanti con le Regioni a statuto speciale. Parlare con il territorio, ascoltare le sue esigenze vuol dire che la politica ha raggiunto lo scopo per cui è concepita. Un grazie all’attuale Governo, che ha avuto la volontà di attuare senza nessun taglio, anzi con ulteriori risorse, quando indicato nella finanziaria del 2018 il rifinanziamento della legge e all’Assco per l’impegno, la costanza e il supporto a tutti i Comuni e per il ruolo fondamentale che ha avuto in questi anni per la riproposizione di tale finanziamento. Questa è la strada giusta: continuiamo così».

Galleria fotografica

Articoli correlati