Parte la campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono di rifiuti. Se n’è parlato ieri mattina durante la conferenza stampa indetta dal sindaco di Alpette Silvio Varetto all’ex-chiesa della Trinità di Cuorgnè, alla quale hanno partecipato diversi amministratori locali, sindaci, comandanti delle polizie locali e il consigliere regionale Mauro Fava, oltre a Giulia Crespan ed Enrica Ellena per conto della Teknoservice, l'azienda che gestisce la raccolta rifiuti nel bacino di Comuni del Canavese ex Asa.

Il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, in particolare di quelli ingombranti, è in netto aumento e riguarda tutto il territorio canavesano, con evidenti ripercussioni sia a carattere ambientale, per l’evidente degrado inquinamento, sia a carattere economico. I costi che l’azienda deve sopportare per le operazioni eccezionali di recupero e smaltimento vanno infatti a gravare sui Comuni e di conseguenza sulle tariffe a carico dei cittadini.

Per contrastare il fenomeno dello scarico di rifiuti nell’ambiente, Teknoservice è pronta a lanciare la campagna di sensibilizzazione #cleanthestreet sia tramite l’affissione di manifesti in tutto il territorio di competenza, sia sul web; oltre a questo, realizzerà una nuova piattaforma ecologica di cernita del materiale ingombrante e preparerà, in coordinamento con i Comuni e le associazioni un calendario dettagliato con tutte le date delle giornate ecologiche sul territorio canavesano, in modo da fornire alla cittadinanza un’informazione più capillare.

Già ora sono a disposizione degli utenti per un corretto conferimento dei rifiuti ingombranti alcune iniziative. A cominciare dalla App gratuita che consente di prenotare e segnalare per ogni Comune il ritiro di diverse tipologie di rifiuti. Al numero verde 800/079960 è possibile prenotare il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti a domicilio (fino a un massimo di 5 pezzi). Ed è anche attivo l’ecocentro di strada del Ghiaro inferiore a Castellamonte.

Galleria fotografica

Articoli correlati