«Puntiamo a trovare investitori che non siano spaventati dalla possibilità di insediarsi nei siti industriali dismessi del territorio, a partire da Scarmagno e Agliè». Così Patrizia Paglia, neo presidente di Confindustria Canavese, all'Ansa. L'associazione degli industriali intende costruire un «catalogo» dei siti dismessi del Canavese da riutilizzare. Anche la politica e le istituzioni locali giocheranno un ruolo fondamentale nella realizzazione del catalogo che sarà poi a disposizione degli imprenditori che vorranno investire sul territorio. «Nel Canavese - ha poi aggiunto la presidente di Confindustria all'Ansa - fino a qualche anno fa c'era una tendenza a piangersi addosso. Ora consideriamo l'Olivetti un elemento che ha fertilizzato il territorio. Stanno nascendo le piantine e infatti il territorio gode di buona salute; le assunzioni sono aumentate dell'11% nel 2017, un trend confermato nel 2018».

Galleria fotografica

Articoli correlati