Il 21 novembre prende il via la 25° edizione della Festa dell'Albero, grazie a cui ogni anno Legambiente porta verde e bellezza con la piantumazione di nuovi alberi nei giardini pubblici, nei cortili delle scuole, negli angoli degradati delle città. «Contro i cambiamenti climatici la riforestazione è importante, anche in città. Aree verdi e nuovi boschi in ambiente urbano migliorano la qualità dell’aria e la qualità della vita delle persone che ci vivono -dichiara Giorgio Prino, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta-. Assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, proteggono la biodiversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico. Senza gli alberi, i polmoni verdi del pianeta, non c’è futuro».

Piantare alberi in città non è solo una questione estetica e di arredo ma riguarda anche la qualità di vita delle persone e dell’aria che respirano. Le piante e le zone verdi aiutano, ad esempio, ad abbassare la temperatura dell’aria dai 2°C agli 8°C, a ridurre l’utilizzo del condizionatore del 30% e far risparmiare dal 20% al 50% sui costi per il riscaldamento, e soprattutto contribuiscono a migliorare la qualità dell’aria. Un albero può assorbire mediamente fino a 20 kg di CO2 all’anno e i grandi alberi, all’interno delle aree urbane, sono eccellenti filtri di agenti inquinanti, mentre un ettaro di bosco può assorbire fino a 5 tonnellate di CO2 all’anno. Ed è da qui che deve partire la sfida delle città italiane che devono avere il coraggio di rinnovarsi e trasformarsi in città del verde, diventando sempre più green e sostenibili.

Tante le iniziative organizzate dai circoli di Legambiente in collaborazione con i Comuni piemontesi in occasione della Festa dell'Albero 2019. In Canavese sabato 23 novembre, nel pomeriggio, al Parco Lago di città di Ivrea, il circolo locale invita la cittadinanza ad un momento di festa con prove di arrampicata sugli alberi per bambini a cura dell’associazione Tree Climbing, piantumazioni di alberi e siepi nell’orto didattico e divertimento con i grandi giochi di legno. A San Benigno il 27 novembre saranno i giovani coinvolti nel progetto Startyouthup insieme ai ragazzi del Friday’s For Future, a curare diverse piantumazioni per la Festa dell’Albero. Giovedì 28 novembre nuovi alberi verranno piantati a Vische.

Galleria fotografica

Articoli correlati