Davanti a oltre 500 volontari del 118 e della Protezione civile radunati nella Margaria del Castello di Racconigi, la Fondazione CRT ha premiato il 27 settembre le 56 associazioni vincitrici dei bandi “Missione Soccorso e “Mezzi per la Protezione civile”, che permetteranno l’acquisto di nuove ambulanze e veicoli pick up destinati al Piemonte e alla Valle d’Aosta, per complessivi 1,6 milioni di euro. A questa 16ma Giornata del Soccorso, dedicata a tutti gli operatori dei servizi di emergenza e Protezione civile, sono intervenuti il presidente della Fondazione CRT, Giovanni Quaglia, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, gli assessori regionali alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, e alla Protezione civile, Marco Gabusi. Presenti anche molti sindaci dei Comuni con meno di 3.000 abitanti, ai quali la Fondazione destina risorse per interventi a salvaguardia del territorio.

“La Giornata del Soccorso è un’occasione speciale per la Fondazione CRT, perché ci dà l’opportunità di incontrare la grande ‘famiglia’ dei volontari della Protezione civile e del 118: una comunità che si prende cura delle persone e del territorio con un impegno e una forza esemplari”, ha dichiarato il presidente Quaglia. “Essere qui oggi è bello per poter dire grazie alla Fondazione CRT e a tutti i nostri volontari - ha affermato il presidente Cirio - A 25 anni da un’alluvione pagata con il prezzo di tante vite umane, il Piemonte è stato il primo a rispondere con i suoi straordinari volontari, i primi ad essere chiamati tutte le volte che serve un aiuto. La Regione è pronta a sostenere questo progetto a quattro mani con la Fondazione, perché se non preveniamo, a cominciare dalla pulizia dei nostri fiumi, avremo sempre più problemi ad intervenire. Il maltempo di questa estate lo ha purtroppo dimostrato. C’è però una macchina burocratica che rende spesso impossibile agire e questo è assurdo: le leggi non possono ostacolare l’enorme lavoro dei volontari, devono agevolarlo. Questo sarà il nostro impegno: sostenere il mondo della Protezione civile attraverso le risorse, ma anche snellendo la burocrazia”.

Sono 22 gli enti che hanno ricevuto 50.000 euro ciascuno per l’acquisto di nuove ambulanze: in Canavese i Volontari del Soccorso Sud Canavese di Caluso. Sono, invece, 34 gli enti vincitori del bando per l’acquisto di nuovi pick up per il trasporto delle persone e delle attrezzature. In Canavese: Comuni di Banchette, Bollengo, Locana. Associazione Protezione civile “La Fenice” di Favria. Comitato locale della Croce Rossa di Mappano. Gruppo volontari della Protezione civile di Oglianico.

Galleria fotografica

Articoli correlati