CUORGNE' - Ultimato lo spoglio delle schede e certificato il risultato finale, è tempo di bilanci e di analisi del voto che ha visto la netta affermazione del centrodestra anche nel nostro territorio. Un voto che in Canavese, secondo Forza Italia, ha confermato il dato nazionale sulla tenuta del partito di Berlusconi che anzi è cresciuto rispetto alle regionali ed europee del 2019. Gli azzurri sono passati dal 7,4% al 12,5% a Cuorgnè, dal 6,5% al 10,95% a Castellamonte e dal 7,5% al 9,4% a Rivarolo (dati riferiti al Senato).

«Esaminando i dati nei vari Comuni, emerge un diffuso e significativo miglioramento delle percentuali ottenute che rappresenta un’ottima base di partenza in vista delle Regionali del 2024 - dice il consigliere regionale Mauro Fava - un buon risultato, per il quale devo ringraziare l’ottimo gruppo di lavoro che abbiamo costituito e i tanti sindaci e amministratori con i quali abbiamo consolidato una buona collaborazione». 

«I numeri importanti legati all’astensionismo ci dicono allo stesso tempo che c’è molta strada da fare per recuperare la fiducia della gente nei confronti della politica e delle istituzioni. Per avvicinare nuovamente le persone alla vita politica non c’è altra via che rimboccarsi le maniche. Ci servono progetti e opere che mettano in sicurezza il territorio, infrastrutture al passo coi tempi e servizi efficienti. Su questi assi da subito ricomincia la mia attività, a stretto contatto con gli enti locali, per dare le risposte che servono al nostro territorio. L'ufficio di Forza Italia che abbiamo aperto a Cuorgnè costituirà una base importante, soprattutto per l’ascolto e il confronto con i cittadini canavesani».

Galleria fotografica

Articoli correlati