CANAVESE - Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne; data scelta dall'Assemblea Generale della Nazioni Unite nel 1999. La data del 25 novembre è stata scelta per ricordare l’uccisione delle tre sorelle Mirabal (Las mariposas) nella Repubblica Dominicana. La Città metropolitana, attiva da sempre contro tutte le discriminazioni sociali e le violenze di genere, per la tutela e difesa delle donne mette in campo diverse iniziative, dal Tavolo metropolitano "maltrattanti", alle "salette", la rete di stanze riservate alle donne
vittima di violenza predisposte presso Questure, Commissariati di polizia e di polizia locale, facendo "rete" con istituzioni e associazioni per coinvolgere i cittadini e cambiare la cultura del rispetto verso gli altri e verso le donne in particolare.

La Giornata contro la violenza sulle donne verrà celebrata dalla Città metropolitana il 30 novembre con un incontro online, dalle 10 alle 13, incentrato su “Quali interventi per il recupero degli autori di violenza di genere?”. 

Sul territorio metropolitano la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è l’occasione per diffondere un messaggio contro la violenza e far crescere una cultura di attenzione ai diritti delle donne attraverso varie iniziative. Quest’anno il lockdown impedisce le manifestazioni in presenza, perciò molti Comuni stanno organizzando eventi online per dare un segno concreto e immediatamente riconoscibile sul territorio, creando installazioni e illuminazioni nel centro cittadino che si rifanno alle “scarpette rosse”, elette a simbolo della Giornata.

Borgaro Torinese
Dal 24 al 26 novembre L’Assessorato alle pari opportunità, in collaborazione con la Consulta per le donne borgaresi, ha organizzato l’iniziativa ‘Borgaro si veste di rosso’, che prevede l’illuminazione di rosso del Palazzo Civico e, negli stessi giorni, l’esposizione di un oggetto rosso, da parte di tutta la cittadinanza, sui balconi, dalle finestre e nelle vetrine. 

Caselle Torinese e San Maurizio Canavese
Il 24 novembre un webinar sugli effetti della violenza assistita nel contesto scolastico, “Conoscere e riconoscere il disagio del minore”, organizzato dall'Associazione “La Rete delle donne”.

Ivrea
L’emergenza sanitaria ha impedito l’organizzazione del consueto appuntamento al Teatro Civico Giacosa in occasione del 25 novembre per presentare dal vivo il programma di Violetta la forza delle donne. Per il terzo anno di attività, questo gruppo di lavoro, che prende a ispirazione la Mugnaia dello storico Carnevale, organizza un’edizione straordinaria dal 23 al 29 novembre in collaborazione con La Sentinella del Canavese, il Commissariato di Polizia di Ivrea e Banchette e il patrocinio della Città di Ivrea. Le scarpette rosse esposte nelle vetrine dei negozi aperti, lo striscione sul balcone del Palazzo Civico e la fontana di Camillo Olivetti illuminata di rosso saranno il simbolo
dell’impegno contro la violenza domestica.

Galleria fotografica

Articoli correlati