Il Gal Valli del Canavese, nell'ambito del proprio Piano di Sviluppo Locale «Terre di economia inclusiva», ha pubblicato il bando a valere sulla misura 6.2.1 «Creazione di microimprese artigianali». L’intervento concede un sostegno (premio) all’insediamento di nuove microimprese non agricole operative nell’ambito delle filiere produttive dell'area GAL.

Il bando è rivolto a persone fisiche che avviano una nuova attività o a microimprese di recente costituzione (data di iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio massimo 180 giorni prima della presentazione della domanda) nell’ambito delle filiere produttive espressione della cultura e delle tradizioni locali, quali: filiere agroalimentari e artigianali (vitivinicoltura, prodotti lattiero-caseari, coltivazione e trasformazione di erbe officinali e aromatiche, coltivazione e trasformazione di prodotti ortofrutticoli e piccoli frutti di qualità, lavorazione di farine ottenute da antiche varietà di cereali, birra, artigianato alimentare; filiera foresta-legno.

Le risorse pubbliche disponibili ammontano ad 80 mila euro. L'agevolazione prevista è un premio in conto capitale di importo massimo pari a 25 mila euro per impresa avviata. Le domande potranno essere presentate dal 29/10/2018 al 29/03/2019 secondo le modalità indicate dal bando, il cui testo ed allegati sono disponibili sul sito www.galvallidelcanavese.it. Per maggiori informazioni è possibile contattare gli uffici del Gal al numero 0124-310109 oppure via email all'indirizzo info@galvallidelcanavese.it.

Galleria fotografica

Articoli correlati