La prossima estate, per l'aeroporto di Caselle, rischia di essere la peggiore da molti anni a questa parte. L'allarme lo ha lanciato dall'associazione Fly Torino che, da anni, segue lo sviluppo dell'aeroporto Sandro Pertini di Torino-Caselle. «Roberto Barbieri è stato ufficialmente nominato AD dell’Aeroporto di Napoli - spiegano dall'associazione - Caselle rimane quindi temporaneamente senza una guida operativa e commerciale, in un momento delicatissimo per l’aeroporto: siamo alla vigilia della peggior estate di sempre per Caselle, mancano all’appello una ventina di rotte tra Blue Air, Blue Panorama ed Aegean, rendendo di fatto impossibile prenotare un volo estivo per destinazioni come Grecia, Portogallo, Andalusia, Egitto, Polonia o mete come Alghero, Luton e Trapani. Il tutto come sempre nell’indifferenza totale della classe dirigente della città, a cui Barbieri due mesi fa aveva promesso l’estate più ricca di sempre».

Giusto un paio di giorni fa, oltretutto, sono arrivati anche dei tagli sulle rotte invernali. «Blue Air ha messo mano all’orario dell’attuale winter, con una serie di tagli che diventano operativi dal mese di Febbraio, ovvero tra un paio di settimane - confermano da Fly Torino - una decina di rotte da Caselle vedranno una riduzione di frequenze a Febbraio e Marzo, un “caloroso” segnale di benvenuto per il prossimo AD Sagat che si troverà a dover affrontare probabilmente la peggior estate di sempre per il nostro aeroporto. Le riduzioni interessano i voli per Alghero, Bari, Pescara, Napoli, Parigi, Cracovia, Bucarest, Bacau, Iasi, e gran parte di queste rotte è in vendita solo fino al 30 Marzo».

Galleria fotografica

Articoli correlati