Nel corso della 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus del 24 novembre il comune di Castellamonte ha partecipato e presentato una possibilità di risparmio energetico ed economico possibile attraverso un’edilizia performante, capace di ridurre l’impatto ambientale dei sistemi di riscaldamento/raffrescamento e di dispersione dell’involucro abitativo.La conferenza, tenutasi a Riva del Garda (TN), è l’evento leader di networking sull’edilizia del futuro che ogni anno genera opportunità di sviluppo territoriale e business per le aziende, alla presenza di imprenditori ed opinion leader, arricchita da spazi per le tecnologie innovative; con un testimonial d’eccezione: Neri Marcoré, ambasciatore della rigenerazione urbana e sociale nel mondo.
 
A seguito delle politiche europee per il 2030 vi è la necessità di ridurre le emissioni agendo proprio sugli edifici, complici insieme ai trasporti, dell’inquinamento del nostro Pianeta facendo diventare una priorità per le amministrazioni, le imprese, i committenti d’Italia la riqualificazione energetica e la costruzione di edifici a basso consumo ed impatto ambientale.
 
Il Comune di Castellamonte, tramite l’Assessore all’ambiente Marco Bernardi Ghisla, ha presentato l’addendum al REC approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale, che permette al cittadino di ottenere riduzione (dal 15% al 60% in base al tipo di intervento, protocollo seguito e localizzazione territoriale) sugli oneri di urbanizzazione e costo di costruzione per chi sceglie di costruire o meglio ancora di ristrutturare perseguendo l’obiettivo di migliorare la qualità ambientale. 
 
L’Amministrazione ha già effettuato diversi incontri tematici aperti a professionisti, imprese e cittadini per giungere ad una diffusione capillare della comunicazione. Il prossimo si terrà venerdì 7 dicembre, alle ore 21:00, presso la biblioteca Trabucco di Castellamonte. (F.i.)

Galleria fotografica

Articoli correlati