La Regione Piemonte ha messo a disposizione una dotazione finanziaria di 50.000 euro per sostenere lo svolgimento del programma annuale 2019 delle attività musicali popolari tradizionali a carattere amatoriale, consistenti in spettacoli e concerti bandistici. Il bando è stato illustrato ai presidenti delle associazioni a inizio giugno presso la storica Lavanderia a Vapore di Collegno e ben 45 formazioni piemontesi, tra bande e cori, hanno partecipato, ma la selezione è stata pesante e solo 13 associazioni sono riuscite ad accedere ai fondi e di queste solo 5 bande musicali e 2 cori appartengono alla provincia di Torino. 

Per la seconda volta in pochi anni l’Associazione Filarmonica Castellamonte – Scuola di Musica “Francesco Romana” si è piazzata al primo posto delle associazioni Piemontesi raggiungendo l’eccezionale punteggio di 85/100. Questo risultato ha generato un contributo di 8.500 euro che andrà a coprire parte delle spese sostenute per l’anno corrente. Il direttivo ha investito in questi mesi tante risorse per realizzare nuove magliette, felpe e giacche a vento rinnovando e ringiovanendo la divisa di 90 musici, tanti sono i componenti delle tre formazioni attive dell’associazione: la junior band dei bambini diretta da Simone Prozzo, la Strange Band dei ragazzi diretta da Emanuele Fontan e la Filarmonica Maggiore diretta da Dino Domatti. 

Nel 2019 sono stati acquistati numerosi spartiti, nuovi leggii, e noleggiati molti strumenti musicali tra i quali svariate percussioni come marimba e xilofono. L’anno non è ancora concluso, ma le attività musicale proposte sono state veramente tante e oltre ai servizi tradizionali in paese, le formazioni si sono esibite ad Asti, Alessandria, Aosta, Courmayeur, Ceresole Reale, Tavagnasco, Rivarolo e Bairo. L’associazione ha lavorato in stretta collaborazione con numerosi altri enti del territorio creando una rete in grado di moltiplicare i risultati e ottimizzare numerosi costi, con grande e costante presenza su tutti i canali informativi, dai social alla stampa, alla televisione.

E’ proseguita una piccola collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Vistrorio con corsi di musica didattici, sono stati organizzati concerti ospitando formazioni prestigiose, è stato realizzato un cd con il Lion’s Club Alto Canavese e sono state valorizzate alcune importanti location storiche e architettoniche di prestigio, con una particolare attenzione anche agli aspetti sociali e turistici. La soddisfazione del direttivo è tanta nel vedere il fermento che ruota intorno a questa storica associazione, vedere tantissimi giovani che seguono i corsi di propedeutica musicale con la scuola di musica che si è estesa a strumenti come l’arpa e la viola, vedere molti insegnanti qualificati che collaborano per portare avanti progetti comuni a tutte le classi strumentali, vedere le tre formazioni che si migliorano di anno in anno, vedere la sede che man mano viene adeguata alle nuove esigenze e resa più funzionale e tecnologica. L’essere confermati tra le migliori associazioni piemontesi e nazionali in termini di progettualità è di grande stimolo a proseguire il percorso intrapreso ponendosi obbiettivi sempre più importanti e traguardi sempre nuovi.

Galleria fotografica

Articoli correlati