CASTELLAMONTE - Si va verso il commissariamento a Castellamonte: il Consiglio comunale, questa sera, ha sancito la probabile fine della maggioranza che tre anni fa aveva vinto le elezioni. Non è passato il bilancio previsionale dell'ente: il consigliere comunale Alberto Pautasso ha votato con la minoranza. Di fatto il sindaco Pasquale Mazza si è trovato senza maggioranza: sei voti favorevoli, sette contrari.

Ovviamente il Consiglio comunale è andato avanti comunque ma sindaco e assessori dovranno necessariamente prendere atto che non ci sono più prospettive per questa amministrazione, salvo clamorosi ripensamenti. Lo stesso consigliere Pautasso, quando ha annunciato il voto contrario al bilancio di previsione, ha auspicato un rapido ritorno alle urne.

La drammatica situazione di Castellamonte (politicamente parlando) è la somma di tre anni complicati che hanno visto la maggioranza perdere diversi pezzi per strada, a partire dalla vicesindaco Roberta Bersano dopo appena sei mesi dal responso delle urne. Altri due consiglieri (Ertola e Villirillo) sono passati tra i banchi della minoranza l'anno scorso, lasciando Mazza in balìa di un unico voto di margine. E questa sera si è consumata l'ultima frattura. Fine dei giochi?

Galleria fotografica

Articoli correlati