Domenica mattina a Castellamonte il Comune inaugura la targa per Sandro Pertini, quella dell'omonima piazza per la quale, un mese fa, si scatenò un lungo dibattito politico tra amministrazione e socialisti (link sotto). Riceviamo e pubblichiamo una lettera dell'ex Senatore Eugenio Bozzello (anche ex sindaco della città) su quanto accaduto in queste ultime ore. Di certo il clima non è proprio dei più distesi...

«Ieri sono stato avvisato da alcuni amici invitati per il ricordo che si farà a Castellamonte in Piazza Sandro Pertini. Inutile dire che mi spiace enormemente non essere nemmeno stato contattato, io che sono stato un amico fraterno di Sandro, il suo Questore del Senato preferito, il Sindaco di Castellamonte che al suo primo Consiglio Comunale nel mandato del 2002 ha intitolato la Piazza a Sandro Pertini che domenica vede inaugurare la targa.

Mi è anche dispiaciuto moltissimo apprendere sempre da amici, che sono stati invitati a partecipare i vertici Nazionali del mio Partito oltre che a quelli Regionali e Provinciali, anche qui nessuno mi ha assolutamente avvisato nonostante io sia il Presidente della Sezione di Castellamonte e del Canavese. Da quando poi si è appreso che ho saputo dell’iniziativa ho ricevuto una serie di chiamate... quasi a scusarsi ma la scelta orami era da tempo fatta.

Fra i tanti ricordi personali che io ho del caro Sandro è sempre vivo l’omaggio che i Senatori del Psi fecero al Presidente più amato d’Italia a Roma per i suoi 90 anni. Una splendida medaglia d’oro con il suo ritratto coniata dall’artista Luigi Sassu. La gioia che si vedeva nei suoi occhi per quella festa di compleanno fra amici è la forza che oggi mi aiuta alla sua stessa età... a non arrabbiarmi oltre».

Galleria fotografica

Articoli correlati