CERESOLE REALE - Sono appena due gli alunni iscritti alla primaria sussidiata di Ceresole Reale. Il Comune può quindi vantare il titolo di scuola più piccola d'Italia. I bimbi fanno parte di un'unica pluriclasse visto che il più grande frequenta la quarta e l'altro la prima.

Avranno un'unica maestra fino alla fine dell'anno scolastico: si chiama Ylenia, ha 27 anni e arriva da Cuorgnè. Questa mattina ad accogliere i bimbi per il primo giorno di scuola, insieme al consigliere regionale Claudio Leone, c'erano il sindaco del paese, Alex Gioannini, il suo vice, Mauro Durbano, e l'assessore Davide Bruno Mattiet.

La Regione Piemonte finanzia all'80% le scuole sussidiate di montagna e questo permette ai piccoli paesi come Ceresole, tramite l'unione montana, di mantenere aperto il plesso. Fabio Rolando e Viktorija Juskeviciute, entrambi consiglieri comunali, sono rispettivamente il papà di Raffaele, che oggi ha iniziato la prima, e la mamma di Guglielmo, che, invece, è già in quarta. 

Galleria fotografica

Articoli correlati