Un progetto atteso da anni, che una volta terminato consentirà maggior sicurezza non solo alla circolazione stradale, ma anche ai pedoni ed offrirà un reale miglioramento ambientale all'intera zona: si tratta della nuova rotatoria sulla SP 590 tra Chivasso e Castagneto Po, i cui lavori sono in pieno svolgimento.

La Città metropolitana li ha affidati durante l'estate con un appalto da 400mila euro alla Sicet srl di Ivrea e li segue con particolare attenzione: "finalmente abbiamo potuto mantenere un impegno quasi storico con i Comuni di Chivasso e di Castagneto Po - commenta soddisfatto il vicesindaco metropolitano Marco Marocco - e veniamo incontro all'esigenza dei pedoni e degli automobilisti con un progetto attento all'ambiente perchè il tratto ricade nella zona Parco. Proprio in questi giorni si sta ultimando la realizzazione delle murature interamente in pietra e dell'isola centrale della rotatoria che ospiterà del verde con l'impianto di irrigazione".

La rotatoria sarà completata entro il mese di gennaio 2020, ma i lavori avranno una estensione di un paio di mesi per realizzare tuttala nuova illuminazione a led che riguarderà anche la parte del tratto iniziale del ponte. Attenzione anche ai pedoni perchè sarà completato il passaggio pedonale esistente su un lato del ponte: " il nuovo tratto del percorso pedonale è stato studiato  in collaborazione con l'associazione degli alpini che si occupa della manutenzione del sentiero Berruti che parte proprio da questo punto" aggiunge Marocco.

Infine, i lavori consentiranno l'accesso alla rotatoria anche per la storica Trattoria Rio Grande in località Biget che proprio in questo periodo è in fase di ristrutturazione: ci sarà il nuovo parcheggio e gli automobilisti fruiranno di maggiore sicurezza per l'accesso senza trascurare un nuovo accesso pedonale.

Galleria fotografica

Articoli correlati