Giovedì ha preso servizio il nuovo comandante della Polizia Municipale, Marco Delpero. “Siamo molto contenti di avere con noi il comandante Delpero e di poter contare sulla sua esperienza” ha detto il sindaco Claudio Castello al termine della riunione della Giunta Comunale che è stato il primo momento d'incontro fra il nuovo Comandante, gli Amministratori comunali e i Funzionari della struttura.

Classe 1971, il Marco Delpero ha un titolo di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, Master universitario in “Gestione e management della Polizia Locale” e assume l'incarico a Chivasso dopo aver svolto il ruolo di Comandante della Polizia Locale della Città di Rivoli, Comune con 50 mila abitanti, e con un Corpo di Polizia Municipale di circa 40 agenti.
“La sua esperienza e la sua professionalità potranno essere così messe a disposizione della nostra Città che, non ha un numero così elevato di abitanti come Rivoli, ma ha un territorio molto esteso fra capoluogo e frazioni – ha proseguito il Sindaco Castello -. Il mio augurio è che la nostra collaborazione possa essere continua e costante, sia con l'Amministrazione che con le altre Forze dell'Ordine, in primis con i Carabinieri, il cui contributo è stato fino ad oggi fondamentale per la gestione della sicurezza cittadina”.

“Ringrazio l'Amministrazione Comunale per l'opportunità che mi ha concesso ed il ruolo prestigioso che ricoprirò, più complesso rispetto a quello che ho avuto in precedenza, dal momento che, oltre al Comando della Polizia Municipale, mi occuperò anche di Servizi Demografici ed Elettorali e Welfare (Politiche sociali) – ha detto il Comandante Delpero -. L'obiettivo della mia presenza sarà fin da subito quello di fornire la massima collaborazione all'Amministrazione Comunale, alla Struttura, e dare stabilità organizzativa al Corpo di Polizia Municipale”.

“Il nostro obiettivo è quello di avviare con il nuovo Comandante una buona collaborazione che ci permetta fin da subito di gestire settori che ci stanno particolarmente a cuore, come quelli delle scuole e dei luoghi molto frequentati da bambini e ragazzi – ha aggiunto la Vicesindaca Tiziana Siragusa -. Penso in particolare alle scuole ed alle problematiche ad esse legate o luoghi della città specifici, come per esempio la Biblioteca MOviMEnte, dove nell'area circostante sono stati riscontrati episodi di microcriminalità e reati predatori. Guardando poi ai prossimi mesi, ci avviciniamo alla stagione estiva che vede sempre la città animata da grandi eventi e manifestazioni dove la gestione della sicurezza sarà fondamentale”.

Galleria fotografica

Articoli correlati