CHIVASSO - Nella giornata di mercoledì 29 giugno approderà in aula lo Ius Scholae, ovvero un testo di riforma, il quale richiede che chiunque sia arrivato in Italia prima di aver compiuto dodici anni e che abbia portato a termine un percorso scolastico di almeno cinque anni, possa fare richiesta per ottenere la cittadinanza italiana. In molti, di fronte a questa possibilità, hanno fatto appello al Re di TikTok, il chivassese Khaby Lame, originario del Senegal, che dopo essere diventato il Tiktoker più seguito al mondo otterrà a breve la cittadinanza italiana. 

Ad oggi, le norme che regolano la richiesta di ottenimento della cittadinanza italiana rispecchiano l’inefficienza e il torpore propri della burocrazia d’Italia. Per ottenere la cittadinanza italiana, occorre infatti che uno dei due genitori ne sia già in possesso. Oppure, ragazze e ragazzi nati in Italia da genitori stranieri possono acquisire la cittadinanza italiana per elezione se si risiede legalmente ed ininterrottamente fino ai 18 anni in Italia, a condizione che la richiesta venga fatta entro un anno dal compimento dei 18 anni. Il testo dello Ius Scholae è quindi una vera e propria riforma sulla cittadinanza italiana, volto ad includere i milioni di persone che ad oggi vivono e crescono in Italia, ma che nonostante ciò non possono ancora ottenerla. Trattandosi per il momento di un testo base, nel corso dell’iter per diventare legge potranno essere approvati diversi emendamenti che comporterebbero dei cambiamenti all’impianto. 

«Il 29 giugno è approdato in aula lo Ius Scholae, si approvi senza indugi, Khabi Lame se ne faccia portavoce.- così dichiarano in una nota Andrea Turi, Coordinatore Associazione Radicale Adelaide Aglietta e Beatrice Pizzini, Coordinatrice +Europa Torino - L'influencer più seguito al mondo su Tiktok in un'intervista a Repubblica ha dichiarato che non è giusto che chi come lui vive e cresce con la cultura italiana non sia italiano. A stretto giro gli ha risposto il sottosegretario agli interni Carlo Sibilia tranquillizzandolo che il decreto di concessione è stato emenato e a breve sarà contattato dalle istituzioni locali per notifica e giuramento. Ci fa piacere che il Chivassese Re di TikTok sarà cittadino italiano. Rimangono fuori ancora un milione di italiani senza cittadinanza, le seconde generazioni rimaste fuori dalle maglie dell'attuale legge sulla cittadinanza vecchia di 30 anni». Concludono: «Il cosiddetto Ius Scholae, se approvato, darà piena cittadinanza a chi già cresce e vive in Italia. Invitiamo Khabi Lame a farsene portavoce per contrastare le sentinelle della destra italiana illiberale che si faranno sicuramente sentire. Caro Re, dacci una mano». (G.C.)

Galleria fotografica

Articoli correlati