Sono 25 i cartelli dedicati al decoro urbano e al rispetto degli altri, che verranno presto affissi in tutta Ciriè. I pannelli riassumono le principali regole del «vivere civile». Alcune regole sono ben note da tempo: non andare in bicicletta sotto i portici, non abbandonare i rifiuti in strada e nelle aree verdi, tenere il cane al guinzaglio e raccogliere le sue deiezioni, non sporcare le panchine sedendosi sullo schienale e con i piedi sulla seduta, parcheggiare solo negli spazi consentiti, non imbrattare muri e monumenti, evitare schiamazzi e disturbi della quiete pubblica, rispettare gli attraversamenti pedonali e non superare i limiti di velocità.

Ai cartelli generali ne seguiranno altri, più specifici, che riporteranno anche il richiamo alle sanzioni previste per chi non rispetta le norme. Il primo cartello è stato affisso in piazza San Giovanni, lato via Giacomo Matteotti: sono già in corso le attività per il posizionamento di tutti gli altri. E' un'iniziativa promossa dal Comune di Ciriè per tentare in qualche modo di porre un freno ad alcuni comportamenti incivili che vanno a danno dei residenti.

Galleria fotografica

Articoli correlati