TORINO - «La porta del sindaco metropolitano sarà sempre aperta per i Sindaci, gli amministratori locali e i cittadini dei diversi territori. La Città Metropolitana deve avere una funzione di cerniera tra i territori e sostenere le amministrazioni comunali nel rapporto con la Regione Piemonte. Vogliamo essere un’istituzione amica dei sindaci e dei cittadini, soprattutto quelli più lontani dal capoluogo»: sono alcuni dei concetti sottolineati dal Sindaco metropolitano Stefano Lo Russo nell’intervento che ha aperto la seduta di insediamento del nuovo Consiglio metropolitano nella sala «Elio Marchiaro» di piazza Castello. All'esordio, in qualità di consiglieri, il sindaco di Castellamonte, Pasquale Mazza, la sindaca di Strambino, Sonia Cambursano, e il consigliere di Ciriè, Davide D'Agostino. 

Il Sindaco ha sottolineato che la ripartenza economica e sociale dell’intero Piemonte non può prescindere dalla ripartenza della Città di Torino e della Città metropolitana più estesa d’Italia. Lo Russo ha parlato di sfide importanti da cogliere tutti insieme, Consiglieri metropolitani, amministratori e comunità locali, per aiutare un territorio laborioso, che in passato ha accolto molte persone in cerca di un luogo ove condurre un’esistenza dignitosa. A Sonia Cambursano, sindaca di Strambino, sono andate le deleghe a sviluppo economico, attività produttive, turismo, pianificazione strategica. A Pasquale Mazza, sindaco di Castellamonte, le deleghe a pianificazione territoriale e difesa del suolo, trasporti, protezione civile.

«Oggi con l'insediamento del Consiglio metropolitano è iniziata una nuova avventura - dice il sindaco Pasquale Mazza - se ieri ho ringraziato tutti coloro che a vario titolo hanno sostenuto la mia elezione, oggi ringrazio il sindaco Stefano Lo Russo per la fiducia riposta e, permettetemi, Carmen e Chiara». 

«Sono entusiasta ed emozionata per questa nuova grande avventura che inizia, mi sento infinitamente grata ai colleghi e alle colleghe, amministratori e amministratrici, che mi hanno votata e al sindaco Lo Russo per avermi assegnato queste importanti deleghe - dice la sindaca di Strambino, Sonia Cambursano - farò del mio meglio per ripagare questa fiducia, impegnandomi a rappresentare al meglio le istanze delle diverse zone omogenee. Grazie, come sempre, a tutti e tutte per il grandissimo sostegno che non mi fate mai mancare».

Galleria fotografica

Articoli correlati