Il 16 aprile con deliberazione del Consiglio Comunale è stato approvato il Regolamento per la concessione di contributi per opere di miglioramento dell’efficientamento energetico degli edifici sul territorio comunale. «Per efficientamento si intende il miglioramento della prestazione energetica per la climatizzazione invernale ed estiva, nonchè l’abbassamento delle emissioni di CO2 in ambiente - spiega l'assessore Silvia Leto - nello specifico caso il nostro bando mira a premiare il cittadino che ha effettuato (dal 1 gennaio 2019) o intende effettuare (entro il 31 dicembre 2019) una serie di interventi precisi».

Tra questi interventi di efficientamento energetico sul sistema edificio-impianto esistente finalizzate al miglioramento della trasmittanza termica dell’involucro edilizio relativo alle strutture opache verticali, orizzontali o inclinate e alle finestre comprensive di infissi (cappotti, rivestimenti, sostituzione di infissi con prestazioni elevate); interventi di sostituzione di generatori di calore alimentati a gasolio con generatori di calore a gas naturale o pompe di calore ad alta efficienza o impianti geotermici; interventi di installazione di pannelli solari o fotovoltaici.

Il contributo è differenziato in base agli interventi effettuati e può oscillare a un massimo di 1000-1500 euro. Da ricordare che il contributo è cumulabile con le detrazioni fiscali nazionali o eventuali altri contributi statali, regionali e comunali. «Il contributo cerca di incentivare e di premiare i cittadini che puntano sull’uso razionale delle risorse e sulle fonti rinnovabili di energia - aggiunge l'assessore Leto - fare efficienza energetica è importante sia per l’ambiente che per il proprio portafoglio». Per ottenere il contributo è necessario: inviare/presentare entro e non oltre il 30.09.2019 ore 12 il materiale richiesto nel bando consultabile sul sito internet del Comune di Cuorgnè.

Galleria fotografica

Articoli correlati