Reduce dalle polemiche per il nascente (!) centro islamico a Cuorgnè, il sindaco Beppe Pezzetto ha deciso di "provocare", mangiandosi il porcellum. L'altra mattina, davanti alla Prefettura di Torino, si è svolta una manifestazione a sostegno della variazione dell’attuale legge elettorale detta (appunto) «Porcellum». Legge che ancora il parlamento (inspiegabilmente) non riesce a cambiare.
 
La protesta è stata organizzata parlamentare Giachetti del Partito Democratico. Vi ha aderito un solo canavesano. Il sindaco Pezzeto. Renziano e sostenitore della necessità di riformare questa legge elettorale. «Già chiamare una legge elettorale Porcellum, credo dia un senso non solo figurato della qualità della norma - commenta il sindaco - i limiti dell’attuale legge elettorale sono sotto gli occhi di tutti, abbiamo la necessità di avere una legge che garantisca stabilità e governabilità delle istituzioni». 
 
La manifestazione sotto la prefettura è stata annunciata (come da foto) dallo striscione "Mangiamoci il Porcellum", con tanto di hamburger e porchetta...

Galleria fotografica

Articoli correlati